InCanto di Natale, protagonisti i cittadini e la sinergia tra gli enti...

InCanto di Natale, protagonisti i cittadini e la sinergia tra gli enti locali

Conferenza stampa di presentazione in Camera di Commercio per un Natale made in Sannio. Mastella assicura trasporto gratuito in vista della prossima domenica di stop alle auto

SHARE

ccDomani prenderà il via, ufficialmente, il periodo natalizio in città con l’inaugurazione di “InCanto di Natale”, giunto alla terza edizione, rassegna promossa dal Comune e dalla Camera di Commercio di Benevento, in collaborazione con Valisannio, e con la partecipazione del Conservatorio di Musica Statale di Benevento. Corso Garibaldi pieno di alberi di Natale illuminati, dona quel tocco di eleganza al nostro centro storico. Luci in tutta la città come lo scorso “Quest’anno abbiamo aggiunto una contrada, Piano Cappelle” ha dichiarato il direttore artistico, Renato Giordano che ha annunciato anche il ritorno della palla di Natale vicino la chiesa di  San Bartolomeo, con il villaggio di Babbo Natale: “Dico a tutti venitevi a fare un selfie come l’anno scorso sotto questa bella palla tutta illuminata”. Tante le iniziative sia della Camera di Commercio che del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento, che del Comune. “Un Natale ricco per la città e per accogliere più persone possibili in questo centro storico nostro meraviglioso e può essere un centro commerciale a cielo aperto, con tutti gli alberi illuminati lungo il corso”. I protagonisti, quest’anno, saranno proprio i cittadini sanniti, “I nomi siamo noi perché il Comune è in dissesto. Trascorreremo un Natale in famiglia  e noi saremo l’attrazione di Benevento e i beneventani dovranno essere i migliori portatori del Sannio e della beneventaneità in tutta la provincia e perché no in tutta la Regione” ha dichiarato il direttore artistico. Tra le novità tutte nostrane, verrà aperto il teatro del Rione Libertà per degli spettacoli per i bambini, gratuiti. Al teatro San Nicola un’iniziativa di danza, San Vittorino sarà location di concerti di musica dedicata al Natale, San Bartolomeo ospiterà 200 bambini che canteranno, oltre che domani all’inaugurazione. “Una città viva per quello che si è potuto fare. Sarà un Natale originale” ed ha ribadito Giordano “I protagonisti dovranno essere i beneventani e non aspettarci sempre cose da fuori”. Anche il sindaco, Clemente Mastella, si è detto orgoglioso della cooperazione tra enti locali per la realizzazione della rassegna natalizia, precisando che è necessario eliminare tutto ciò che “stona” con la bellezza della città, riferendosi alla questione ancora aperta “Dehor”. Il Primo Cittadino della città ha, inoltre, tenuto a precisare, in merito alla prossima domenica di chiusura al traffico che “E’ necessaria, perché si deve chiudere, dopo 3 volte che si è sforato”, annunciando di aver chiamato personalmente “Trotta Bus” per garantire ai cittadini un trasporto pubblico gratuito, per raggiungere tutti i punti della città. “Una comune idea di Natale che vede la cooperazione di tutti gli enti locali” ha affermato l’assessore, Oberdan Picucci, “Un plauso a tutti noi”, precisando che “Qualità e quantità possono anche non viaggiare in parallelo, ma la passione ci premierà”.

Dunque sarà un Natale “green”, che animerà la città e punterà su tutte le risorse locali. Anche Capodanno vedrà animate le piazze cittadine, favorendo i locali in centro ed i giovani che vorranno fare tardi. Sarà davvero un Natale “made in Sannio”.