“InCanto di Natale”, il centro storico si illumina per le feste

Con l’accensione degli alberi di Natale posizionati dinanzi alle chiese di Santa Sofia e di San Bartolomeo, oltre alle luci installate lungo corso Garibaldi e via Traiano, è partita a tutti gli effetti la settima edizione di “InCanto di Natale – Pax Cordis”, la rassegna natalizia organizzata dal Comune in collaborazione con la Provincia di Benevento e Sannio Europa, oltre alla partecipazione del Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala”. “Ci auguriamo che possa essere un ottimo Natale – ha affermato l’assessore Gigi Ambrosonee che soddisfi in modo particolare le attività commerciali. Stiamo cercando in tutti i modi di venire incontro alle loro esigenze e queste luminarie, pur non avendo a disposizione molte risorse, devono essere motivo di attrazione per moltissimi avventori. Il contatto con i commercianti è costante e speriamo di riuscire ad illuminare, in tempi rapidi, quante più zone della città. I commercianti sanno che è un momento particolare per tutti, ma stanno apprezzando quello che stiamo proponendo e tante altre città hanno organizzato molto meno rispetto a quanto fatto finora da noi. Probabilmente poi organizzeremo un concerto per il capodanno e, nonostante le difficoltà economiche e burocratiche, speriamo di definire il tutto nei prossimi giorni“.

Oltre all’assessore con delega alle Attività Produttive, all’accensione delle luci hanno preso parte diversi suoi colleghi e il sindaco Clemente Mastella. Il primo cittadino, accompagnato dalla moglie Sandra Lonardo, ha punzecchiato nuovamente il governatore De Luca e dal quale continua ad aspettare un contributo economico per gli addobbi natalizi. L’albero, infatti, posizionato in piazza Torre è stato allestito dal comitato cittadino della Croce Rossa e quello in piazza Santa Sofia dall’azienda “Alberti”. “Nonostante nessun impegno da parte della Regione, abbiamo fatto di necessità virtù e siamo riusciti a mettere delle lampadine con i soldi nostri, degli imprenditori e delle associazioni che ci hanno dato una mano. Aspettiamo sempre quelle a led da parte di De Luca, ma andiamo avanti in maniera tranquilla. Ognuno fa degli sacrifici e i risultati del Censis evidenziano ancora un’Italia malinconica. Quest’anno qui in città c’è stata una maggiore collaborazione da parte delle attività commerciali e questo mi fa molto piacere. Come amministrazione abbiamo fatto delle cose che nessuno immaginava perché il Natale deve essere per tutti e non può esserci malinconia a Benevento e gioiosità a Salerno”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.