Incendio nella struttura di accoglienza, gara di solidarietà a Solopaca

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato della Coop San Rocco – Sai Solopaca, dopo l’incendio dei giorni scorsi che ha interessato la struttura. “Una vera e propria gara di solidarietà.  Ciò che è accaduto a Solopaca dopo l’incendio che ha interessato una delle abitazioni del S.A.I. (Sistema di Accoglienza e Integrazione) ha dimostrato quanto importante sia il lavoro di integrazione che viene svolto quotidianamente tra gli ospiti del Centro e la popolazione locale. Sabato scorso, per motivi del tutto accidentali, come emerso anche dai rilievi effettuati dalle forse dell’ordine, è divampato un incendio all’interno di un appartamento in cui erano ospitati cinque bambini con le loro madri, tutti facente parte del progetto S.A.I. Solopaca gestito dalla Cooperativa San Rocco.  

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Telese e quelli del comando di Benevento che, oltre a spegnere l’incendio e a effettuare i necessari rilievi, hanno dimostrato anche una grande umanità e attenzione per i nuclei familiari ospitati nella struttura. A loro, ma anche alla polizia municipale e ai carabinieri della locale stazione, va il ringraziamento della cooperativa San Rocco. Un ringraziamento che si estende anche ai tanti che nell’immediato e nei giorni successivi al rogo hanno dato vita ad una vera e propria gara di solidarietà.

Tra loro le Vincenziane, alte associazioni e gruppi, nonché semplici cittadini solopachesi che hanno usato il passaparola e i social per raccogliere giocattoli, vestiti e altro materiale che potesse andare ad integrare quanto già fornito alle famiglie nell’immediato dalla Cooperativa San Rocco. Inoltre, al loro ritorno all’asilo i piccoli ospiti del S.A.I. con le loro mamme sono stati letteralmente inondati dall’affetto e dalla solidarietà della Comunità locale. A tutti loro il ringraziamento da parte delle madri e dei loro piccoli ma anche di tutta l’equipe della cooperativa San Rocco e dell’amministrazione comunale”. 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.