È una Benevento che, nonostante il cattivo tempo, assapora e si gode la bellezza dell’emergente e promettente calcio femminile, con la partecipazione del pubblico sannita al “Vigorito” a fare da splendida cornice all’importante prestazione della Nazionale italiana che si è imposta per 6-0 sulle meno quotate avversarie della Georgia.

Le azzurre di Milena Bertolini a fine gara hanno applaudito l’intero stadio e si sono poi lasciate andare sotto il settore Distinti, con una foto insieme al pubblico a suggello del bellissimo pomeriggio di sport. Nel post-partita, della vittoria e altro ha parlato la ct Milena Bertolini, già proiettata verso il prossimo impegno contro Malta: “Troveremo un’altra squadra chiusa, ma tutto come sempre dipenderà da noi e dal nostro atteggiamento. Le maggiori insidie derivano dalla perdita di concentrazione: loro nel ranking sono inferiori ma se non hai l’atteggiamento giusto queste squadre ti mettono in difficoltà”.

La Bertolini guarda oltre, in vista di Euro 2021: “Siamo sulla strada giusta, si comincia ad avere l’atteggiamento e lo spirito giusto. C’è sempre da migliorare e fare meglio perché la qualificazione è ancora da conquistare e per me l’Europeo ha un livello altissimo rispetto al Mondiale”.

Da menzionare il calore e l’affetto del pubblico di Benevento, che ha incitato le azzurre dall’inizio alla fine: “Mi ha fatto piacere vedere questo pubblico e sentire l’entusiasmo, per noi è importante essere incitate ed è uno stimolo in più per fare sempre meglio. Me l’aspettavo così Benevento e mi piace venire al Sud perché mi piace questo calore”.

Sulle condizioni di Gama e Guagni, uscite anzitempo, la Bertolini ha dichiarato: “Si tratta in entrambi i casi di infortuni muscolari, la prima è uscita in maniera precauzionale per un indolenzimento del muscolo; la seconda ha avvertito una fitta”.