Izzo e Mauro: “Supporteremo maggioranza rivendicando nostra autonomia”

“Impegno Comune è un progetto condiviso, una visione diversa della politica, più attenta all’intero territorio e in grado di portarne le istanze in Consiglio Comunale. Le motivazioni che ci hanno spinto a lasciare il gruppo di maggioranza Sant’Agata Città Nuova e a costituirne un altro, sono da ricercare principalmente nella mancanza di comunicazione e di condivisione delle scelte amministrative. Condizione che svilisce il ruolo stesso del Consigliere Comunale, facendo venire a mancare perfino il rispetto di ruoli e deleghe”: “così Nicola Izzo e Alessandro Mauro spiegano la nascita del gruppo consiliare “Impegno Comune”.

“Spesso abbiamo preso atto di scelte adottate in Giunta – spiegano -, senza sentire il parere della maggioranza, che penalizzavano, tra l’altro, alcune zone del nostro Comune. È il caso, ad esempio, di tre progetti di sistemazione di tratti di strada comunali e di rifunzionalizzazione e ammodernamento della viabilità, finanziati con fondi del PNRR, che avrebbero interessato solo determinate zone. Solo dopo un’accesa discussione, si è ottenuto il dirottamento di un progetto su una zona del sud Isclero e specificatamente: “Lavori di risanamento e recupero aree a rischio idrogeologico Santa Croce – Restinola – Sant’Anna.” Altro esempio è lo studio di fattibilità tecnica ed economica dei lavori di completamento funzionale della rete fognaria in alcune località, escludendone altre senza una valida motivazione. Progressivamente è venuto meno quel concetto di squadra, indispensabile, ad esempio, per l’organizzazione di eventi e manifestazioni che invece si sono risolti negli sforzi, in termini lavorativi ed economici, di pochi.

Lo stesso vale per problematiche spinose per la nostra comunità, come la questione ospedale. Iniziative che potevano essere avallate, sostenute e, perché no, rivendicate dalla maggioranza, sono state ignorate e tacciate come voglia di apparire del singolo. Questo non è il modo di fare politica che vogliamo. Il nostro vuole essere un cambio di passo, partendo da quanto svolto sino ad ora. Resteremo a supporto della maggioranza, rivendicando però quell’autonomia di pensiero e quella critica costruttiva di cui si necessita per rappresentare le esigenze vere della intera comunità. Mai contro a prescindere, avalleremo tutte le decisioni che riterremo favorevoli per il bene della città, lontani invece da un vecchio modo di fare politica che ancora qualcuno, dopo anni di esperienza, si ostina ad adottare.

Lavoreremo per accorciare quella distanza che troppo spesso si è creata tra istituzioni e cittadini, portandone le istanze in Consiglio Comunale. Opereremo per contribuire alla risoluzione delle problematiche che di volta in volta ci verranno poste, partendo da quelle meno complesse, con l’obiettivo di arrivare alle soluzioni di quelle più ostiche. Impegno Comune è la volontà di costruire insieme un nuovo modo di fare politica. La politica che ascolta”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.