Juventus - Benevento

Sconfitta di misura per il Benevento che esce a testa altissima dall’Allianz Stadium, con la Juventus che grazie alle reti di Higuain e Cuadrado ribalta l’iniziale vantaggio di Ciciretti.

PRIMO TEMPO – La Juventus cerca sin da subito la via del gol e al 9′ Marchisio ci prova dalla distanza, con la sua conclusione che si spegne fuori. Al 13′ Douglas Costa dalla sinistra si inventa un tiro cross che per poco non beffa Brignoli che nel tentativo di allontanare la sfera la fa carambolare sul palo per poi bloccarla. Al 15′ discesa sulla corsia mancina sempre di Douglas Costa con annessa conclusione che si infrange sul palo a Brignoli ormai battuto. Al 19′ cambia il punteggio e in favore del Benevento con Ciciretti che beffa Szczesny direttamente su punizione, facendo esplodere il settore ospiti dell’Allianz Stadium. Al 31′ ripartenza della Juventus con conclusione finale di Cuadrado che termina sopra la traversa. Al 34′ padroni di casa nuovamente vicini al gol e questa volta Brignoli si supera sul tentativo di Dybala. Al 40′ Higuain di testa fa da sponda per Dybala che da ottima posizione incredibilmente conclude fuori. Al 45′ Brignoli blocca senza problemi un tentativo su punizione di Dybala. Due minuti più tardi sempre su punizione ci prova Douglas Costa e Brignoli, questa volta, allontana il pericolo con i pugni.

SECONDO TEMPO – Al 3′ i bianconeri costruiscono un nuovo pericolo per il Benevento e così come i due precedenti arriva su punizione, calciata questa volta da Higuain, che si perde di poco a lato. Al 12′ la Juve firma il pari con Higuain che raccoglie la sponda di Douglas Costa dalla sinistra per beffare Brignoli con una conclusione di sinistro a giro. Al 15′ discesa dalla destra di Cuadrado con annessa conclusione che viene respinta da Brignoli, la sfera termina sui piedi di Higuain e Brignoli, anche in questo caso, è lesto a dire no. Al 17′ cross al centro dell’area di Cuadrado e colpo di testa di Matudi che termina sul fondo. Il vantaggio bianconero arriva al 21′ con Cuadrado che di testa insacca a pochi passi da Brignoli. Al 26′ stregoni vicinissimi al pareggio con un tentativo dalla distanza di Cataldi che per poco non beffa Szczesny. La gara non regala tante altre emozioni e si arriva al 45′ per annotare una nuova azione da rete che capita sui piedi di Bentancur, con Brignoli che si rifugia in angolo. Dopo tre minuti di recupero il direttore di gara dice che può bastare, con il Benevento che ancora una volta è sconfitto, ma a testa alta e tra gli applausi dei propri tifosi che hanno colorato di giallorosso l’intero settore ospiti.

Juventus – Benevento 2-1 (0-1)

Juventus (4-2-3-1): Szczesny; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Marchisio, Matudi; Cuadrado (36′ st Bernardeschi), Dybala (42′ st Bentancur), Douglas Costa (33′ st Mandzukic); Higuain. A disp.: Buffon, Pinsoglio, Khedira, Barzagli, Howedes, Asamoah, Lichsteiner, Sturaro. All.: Massimiliano Allegri

Benevento (3-4-2-1): Brignoli; Antei, Djimsiti, Di Chiara; Venuti, Chibsah, Viola, Lazaar (16′ st Lombardi) ; Ciciretti, Cataldi (42′ st Parigini); Armenteros (25′ st Coda). A disp.: Belec, Letizia, Del Pinto, D’Alessandro, Gyamfi, Memushaj, Kanoutè, Puscas, Gravillon. All.: Roberto De Zerbi

Arbitro: Rosario Abisso di Palermo
Assistenti: Gianmattia Tasso di La Spezia e Alessio Tolfo di Pordenone
IV ufficiale: Marco Piccinini di Forlì
V.A.R.: Daniele Doveri di Roma 1
A.V.A.R.: Riccardo Ros di Pordenone

Marcatori: 19′ pt Ciciretti (B), 12′ st Higuain (J), 21′ st Cuadrado (J)

Note: terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Cataldi (B), Chibsah (B), Antei (B), Bernardeschi (J). Angoli: 8-2. Recupero: 2′ pt, 3′ st. Spettatori: 40.863, di cui 1738 nel settore ospiti.