“La Rocca Incantata di Babbo Natale”, domani il via ma resta l’incognita dei fuochi

Presentata stamane nella sala consiliare della Rocca dei Rettori la prima edizione dell’evento “La Rocca Incantata di Babbo Natale” e in programma da domani fino al 18 dicembre. L’evento, promosso dalla Proloco Samnium, oltre a far vivere la magia del Natale ai più piccoli con l’allestimento della Fabbrica dei Regali, come precisato dal presidente Pino Petito ha un fine anche turistico e mira a far conoscere ai tanti visitatori che giungeranno da fuori città le bellezze interne della Rocca. “Organizzare questa manifestazione ha richiesto davvero diverso tempo – ha subito precisato Petito – ed essa è dedicata principalmente ai bambini, ma anche ai più grandi dato che il nostro scopo è anche quello di produrre benefici alla città sul fronte turistico. Ci saranno diversi eventi curati dalle varie associazioni e dagli istituti scolastici che hanno aderito a questo progetto e le scuole che hanno appoggiato questa manifestazione sono gli istituti Alberti, l’alberghiero Le Streghe e il Guacci. Essa si dividerà in due parti, con la parte interna della Rocca destinata alle varie esposizioni e quella esterna caratterizzata dalle casette e quindi maggiormente commerciale. Ci sarà anche una zona food e la manifestazione si svolgerà da domani e fino al 18 dicembre dalle 10 alle 23.

Una rassegna che inizialmente prevedeva anche uno spettacolo pirotecnico, con l’incendio della Rocca, ma la contemporaneità di un’altra manifestazione in programma nell’adiacente piazza Castello ha bloccato per il momento tale ipotesi. L’organizzazione però confida di poterlo fare e non è escluso che alla fine il suggestivo evento possa esserci. “Abbiamo tutte le autorizzazioni e stiamo studiando la soluzione per poterlo fare. Far coesistere due manifestazioni, con le nuove normative, non è molto semplice, ma ben vengano tutti questi eventi e ripeto stiamo cercando di capire come poter fare lo spettacolo pirotecnico”.

Numerose, intanto, sono le prenotazioni e sono già oltre 1800 i bambini delle varie scuole della provincia che parteciperanno all’iniziativa che si svilupperà in ben undici giorni. Tanti saranno anche i turisti che giungeranno in città dalle province e regioni limitrofe e infatti, come sottolineato dagli organizzatori, molteplici sono già state le prenotazioni nelle strutture ricettive cittadine.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.