Laboratori di Educativa Territoriale: c’è l’avviso per i soggetti del Terzo Settore

Il Comune di Benevento, Capofila dell’Ambito B1, ha indetto una procedura di evidenza pubblica per individuare soggetti del Terzo Settore che manifestino volontà di accreditarsi e di gestire attività ed interventi per il servizio di Laboratori di Educativa Territoriale. A renderlo noto è il presidente del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito B1 e assessore alle Politiche Sociali, Carmen Coppola.

“Il servizio – spiega l’assessore Coppola – costituisce una risorsa volta a rispondere alle esigenze di bambini e adolescenti che necessitano di un forte sostegno socio-educativo. I beneficiari sono giovani compresi nella fascia d’età da 6 a 16 anni appartenenti a famiglie che versano in particolari stati di disagio e di fragilità sociale, ed in particolare a favore di quei ragazzi che sono soggetti a forte rischio di esclusione sociale ed emarginazione derivanti anche da condizioni economiche disagiate e dalle molteplici e nuove forme di povertà”.

L’istanza di accreditamento dovrà essere redatta tenendo conto delle indicazioni presenti nell’avviso pubblico pubblicato sul sito dell’Ambito Territoriale B1 (www.comune.benevento.it/ambitob1) e indirizzata al Coordinatore dell’Ufficio di Piano. Essa dovrà pervenire entro 30 giorni dalla pubblicazione dell’avviso, tramite posta elettronica certificata, all’indirizzo pszambito1@pec.comunebn.it e dovrà riportare nell’oggetto la seguente dicitura: “Domanda di partecipazione all’avviso pubblico per l’acquisizione di Manifestazioni d’interesse per l’accreditamento di soggetti fornitori dei servizi di Laboratori di Educativa Territoriale”.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.