L’appello del Cesvolab: “Non abbandoniamo popolo ucraino”

Il Centro Servizi per il Volontariato Irpinia Sannio Ets in prima linea per il sostegno della popolazione ucraina, assediata dall’attacco delle truppe russe. La guerra ha messo in ginocchio i civili, tra i quali si contano migliaia di vittime, colpite dalle bombe russe. In questa fase di grave emergenza umanitaria, il CSV Irpinia Sannio invita le comunità a non abbandonare gli Ucraini, che combattono per la libertà e la democrazia. In Irpinia sono numerose le famiglie ucraine che si sono perfettamente integrate con la nostra cittadinanza.

Per l’emergenza umanitaria, il CSV accoglie l’appello di Oksana Bybliv, presidente dell’associazione Ucraini Irpini: «Non ci abbandonate, oggi più che mai abbiamo ancora bisogno di voi». In collegamento da un ospedale della regione ucraina di Ivano-Frankivsk, Oksana Bybliv ha ribadito la necessità di essere solidali con il popolo invaso. Manca tutto, medicine, materiale di pronto soccorso, generi alimentari, viveri e pannolini per bambini. In alcune regioni ucraine e in alcuni quartieri di Kiev non ci sono luce ed acqua. Chi volesse donare farmaci o altro, può recarsi presso le sedi del CSV, dove sono allestiti dei centri di raccolta.

Nel rilanciare questo appello, il CSV Irpinia Sannio ribadisce il suo ruolo centrale nella promozione dei valori etici e morali, nella solidarietà verso le fasce sociali emarginate, nella divulgazione della pace, del dialogo interculturale per la coesistenza tra i popoli, nel rispetto della loro identità. E’ importante coinvolgere anche i giovani in questa campagna di solidarietà, per ribadire il principio di uguaglianza e di dignità. L’amore per il prossimo ora è anche dare aiuto all’Ucraina.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.