L'appello di Campo Progressista Sannio e la prima assemblea venerdì 28 aprile

campo progressista

In occasione del lancio di Campo Progressista Sannio, movimento guidato da Giuliano Pisapia, è stato diffuso un appello al quale seguirà la prima assemblea venerdì 28 aprile alle 17:30 presso il Mulino Pacifico.

“L’esito del Referendum dello scorso 4 dicembre ha aperto una discussione profonda nel Centro Sinistra italiano, riguardo la sua qualità e la spinta riformista che ha saputo o che non ha saputo imprimere alle proprie politiche di Governo. Politiche che devono essere innovate e che necessitano di trovare segnali di discontinuità rispetto a quelle attuate negli ultimi anni, sia nel merito dei provvedimenti che nel campo politico che le ha sostenute e che, ancora oggi, le sostiene.
Riteniamo, infatti, che una proposta autenticamente riformista sia l’unica risposta, da un lato, al populismo, e dall’altro al sovranismo, fino al limite della xenofobia. È arrivato il tempo di un cambiamento per il nostro Paese.

Un cambiamento che sfidi le disuguaglianze, la povertà, la precarietà. Che risponda alla domanda di futuro che emerge dal cuore dell’Italia. Che si prenda cura dell’ambiente, dell’accoglienza, della giustizia sociale. Che valorizzi l’ascolto e l’empatia, che favorisca il confronto e la partecipazione e non imposto dall’alto.

Serve una politica gentile, capace di aprirsi e favorire la partecipazione di donne e uomini. Che sposti il proprio epicentro dalla televisione al territorio. Che prediliga il dialogo, la forza delle parole e delle idee agli insulti e agli slogan. Servono forze e protagonismi nuovi, a partire delle tantissime esperienze locali e associative, che si rendano utili alla collettività disinteressandosi del clamore effimero e delle ambizioni personali.

Non è più tempo di leader mediatici, aggressivi e solitari.

In questo senso Campo Progressista non vuole essere un nuovo partito ma uno strumento in grado di aggregare  esperienze politiche, associative, culturali, progressiste, democratiche, ecologiste, civiche. Unite nell’esigenza di dare vita a una storia radicalmente inedita. Non un cartello elettorale, ma una leva che valorizzi le risorse positive esistenti e ne liberi di nuove. Avvertiamo l’inadeguatezza e il logoramento degli schieramenti politici attuali che non intercettano quello che pure esiste: un’Italia che ogni giorno si impegna per un Paese diverso, che crea e innova in nome dell’inclusione e della sostenibilità, che combatte i pregiudizi e il rancore sociale. Che è sobria, concreta, salda nei valori ma pragmatica e non settaria. Insieme a quest’Italia lanciamo un processo costituente partecipato e aperto a tutti coloro che sono alla ricerca di una nuova “casa”.

Insieme vogliamo fare la nostra parte per ridare speranza a questo Paese. Una storia nuova che inizia e alla quale vi invitiamo ad aderire per costruire insieme il nostro programma per l’Italia e per il Sannio.
Dal punto di vista organizzativo tale percorso si svolge in luoghi di confronto e di approfondimento che abbiamo denominato “Officine delle Idee”: spazi che hanno l’obiettivo di stimolare e raccogliere idee e proposte che siano il fondamento di un nuovo e inedito centrosinistra per il futuro prossimo.

Immaginiamo le Officine delle Idee come luoghi in cui non conta la provenienza di ciascuno, ma solo dove, insieme, vogliamo andare. Aperte a tutti coloro che hanno a cuore la costruzione di un nuovo e plurale centrosinistra; aperto al popolo della sinistra, del civismo, dell’ambientalismo e del cattolicesimo sociale. Aperto a tutte quelle forze sane presenti nella società italiana che si impegnano quotidianamente nelle associazioni, nelle amministrazioni locali, nel mondo delle professioni, nelle imprese, negli enti di volontariato, nel sociale, nel no profit, oltre che nei partiti. A chi non saprebbe neanche bene come etichettarsi.
In questo senso nel Sannio sono già state costituite quattro Officine delle idee che affronteranno ognuna alcuni temi cruciali:
– cultura e turismo;
– territorio, ambiente e agricoltura;
– reddito e lavoro;
– cittadinanza e inclusione sociale.

Il 28 Aprile, alle ore 17.30, presso il Mulino Pacifico di via Appio Claudio a Benevento, si terrà una prima assemblea di presentazione di Campo Progressista nella quale sarà presentato il progetto e il lavoro da svolgere nelle “Officine delle Idee”.
Invitiamo tutti coloro i quali abbiano voglia di misurarsi con un nuovo impegno a partecipare all’assemblea e a prendere parte ai lavori delle Officine mandando una mail all’indirizzo campoprogressistasannio@gmail.com oppure contattando Campo Progressista Sannio attraverso i principali social network.

Hanno già sottoscritto tale appello:
Marcello Aversano,
Angelo Bosco,
Mariapaola Caruso,
Amerigo Ciervo
Carla Cocca,
Rita Dammiano,
Nicola De Ieso,
Michelangelo Fetto,
Alfonso Ialeggio,
Michele Lanna,
Roberto Longobardi,
Oriana Mancusi,
Gianpiero Marrone,
Paolo Meccariello,
Fabrizio Meola,
Alfredo Nazzaro,
Giovanna Palermo,
Antonio Pedicini,
Simone Razzano,
Michele Selvaggio,
Riccardo Tiso,
Angela Tretola,
Romeo Valletta,
Mario Viglione,
Giovanni Zarro”.

Lascia una risposta