Le Acli alla manifestazione per la pace, Parente: “Piazza Plebiscito da brividi”

“Ancora grazie al Sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, e al Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, per questa bella e partecipata manifestazione che ha richiamato in piazza del Plebiscito circa 30mila persone”: così Filiberto Parente, presidente regionale delle ACLI. “Da brividi – prosegue – veder partecipare migliaia e migliaia di giovani e studenti degli istituti campani nonché ragazzi del servizio civile, associazioni del Terzo Settore, tantissimi sindaci, anche dalle aree interne. Una Piazza del Plebiscito da urlo… di Pace! L’attrice napoletana Tosca D’Aquino ha letto il messaggio della Senatrice Liliana Segre, un messaggio pedagogico-popolare che racchiude la speranza di tutti: il cessate il fuoco! Questa è la sostanza, al di là di ogni possibile strumentalizzazione. Noi delle ACLI – aggiunge – cammineremo insieme il 5 novembre a Roma. Anche Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia presente a Napoli, darà la sua adesione alla manifestazione di Roma. Attraverso il Forum del Terzo Settore campano, abbiamo esteso l’invito anche al Governatore De Luca. Citando Papa Francesco, credo e sono convinto che la pace debba essere l’obiettivo di ogni cittadino, e aggiungo, di ogni cristiano. La politica deve saper aprire un nuovo orizzonte di pace: Putin ponga fine alla guerra ordinando il ritiro delle truppe mentre l’ONU sia più vicina alle istanze della società civile! Infine, la delegazione delle ACLI e del Forum del Terzo Settore rappresentata anche da Geremia Gaudino e Francesca Coleti, ha apprezzato molto gli interventi di coloro i quali si sono succeduti sul palco nel corso della giornata, alcuni davvero spettacolari. Ho letto invece tanti commenti e pregiudizi nei confronti del presidente Vincenzo De Luca, che non è salito sul palco”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.