Lipu, la naturalità dei fiumi beneventani al centro dell’Eurobirdwatch

A Benevento oltre 100 persone hanno partecipato nell’ultimo weekend all’Eurobirdwatch organizzato dalla Sezione Lipu di Benevento con la collaborazione di Nati per Leggere Campania – Sezione di Benevento, Mamme Rana e Comitato di quartiere S. Clementina. L’Eurobirdwatch è un evento, arrivato alla trentesima edizione, che nel primo fine settimana di ottobre tutti gli anni organizza in Europa Birdlife International, organizzazione mondiale di cui sono partner le associazioni nazionali di tutela degli uccelli e per l’Italia c’è la Lipu.

Sabato 1° ottobre i partecipanti all’Eurobirdwatch si sono visti a Benevento nell’area verde vicino al nuovo ponte Tibaldi a ridosso del fiume Sabato, nel cui alveo sono state avvistate diverse specie di uccelli acquatici in più esemplari: airone cenerino, garzetta, cormorano, martin pescatore, piro piro piccolo, piro piro culbianco, gallinella d’acqua. Molto attiva anche la partecipazione del Comitato di quartiere di Santa Clementina, rappresentato dal presidente Claudio Rocco e da alcuni volontari con le famiglie, che ha a cuore non solo la sicurezza idraulica dei fiumi, ma anche le bellezze naturalistiche dell’ultimo tratto del fiume Sabato cercando di trovare una sintesi tra le due esigenze.

Domenica 2 ottobre il raduno è stato sempre a Benevento, ma questa volta sul ponte dell’Asse Interquartiere Ovest tra le contrade di Santa Clementina e Cellarulo, un’area già ripulita dai rifiuti e dall’erba che affogava i marciapiedi dal Comitato di Quartiere Santa Clementina, e ha visto la presenza di numerose famiglie con bambini. La giornata è stata caratterizzata da un’escursione lungo un sentiero naturalistico, preparato con un grande lavoro effettuato a mano dalle volontarie e dai volontari della Lipu, il quale ha condotto i partecipanti alla confluenza dei fiumi Sabato e Calore. In prossimità di questo importante sito, incrocio di due importanti corridoi ecologici di interesse sovraprovinciale che gli animali usano per spostarsi, gli intervenuti all’evento hanno potuto godere delle letture a cura delle volontarie di Nati per Leggere Campania – Sezione di Benevento, con il coordinamento della referente locale Claudia Lamparelli e della referente provinciale Giovanna Megna, all’ombra degli alberi del bosco igrofilo ripariale.

Importante anche l’apporto del raggruppamento Mamme Rana sia per la nutrita presenza sia per il laboratorio didattico tenuto da Valentina Ricciardi, che è anche la corresponsabile – con Jessyca Izzo – del settore educazione ambientale della Lipu beneventana, raccogliendo e in seguito analizzando con i bambini le tracce delle presenze naturalistiche incontrate lungo il percorso ideato dalla Lipu.

Questo evento ha dimostrato a tutti gli intervenuti l’importanza naturalistica dei fiumi Sabato e Calore che rappresentano per Benevento una enorme risorsa dal punto di vista ecologico e sociale. Per questo motivo vanno trattati con rispetto tutelando sia gli animali e le piante che ci vivono sia i suoi spazi di vitali, anche quelli di espansione in caso di piena. La presenza umana in queste ultime aree va certamente tenuta presente e vanno attentamente studiati tutti i fenomeni naturali per poter trovare delle soluzioni che garantiscano sia la sicurezza dei cittadini che vi abitano sia la conservazione della biodiversità che vicino ai corsi d’acqua è molto elevata.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.