Lucio Rubano si dimette dalla carica di vicepresidente dell’AiCC: “Mero garbo istituzionale”

Lucio Rubano ha deciso di rimettere la delega conferitagli dal Comune di Cerreto Sannita e di dimettersi da vicepresidente dell’Associazione Italiana Città della Ceramica (AiCC), spiegando nella note che segue le motivazioni:
“Onde evitare che le mie dimissioni dall’AiCC possano dare luogo a strumentalizzazioni e/o speculazioni, mi corre l’obbligo di ribadire che esse sono suggerite solo ed esclusivamente da mero garbo istituzionale.

Poiché il mandato dell’Amministrazione Comunale che mi ha scelto come delegato presso l’Associazione italiana Città della Ceramica scadrà tra qualche giorno, ho ritenuto doveroso rimettere la delega e, di conseguenza, dimettermi dalla carica di vice presidente della stessa.

Colgo, altresì, l’occasione per porgere a Giovanni Parente un affettuoso e sincero in bocca al lupo ed esprimergli, pubblicamente, tutta la mia ammirazione per la dignità e la compostezza con cui ha affrontato questa difficile campagna elettorale, rispondendo alla tracotanza ed alla prepotenza con stile, educazione e fermezza”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.