M5S, chiesto l’accorpamento delle Commissioni Istruzione e Cultura

M5S, chiesto l’accorpamento delle Commissioni Istruzione e Cultura

Resta ancora da chiarire anche la situazione relativa al rinnovo della concessione del "Vigorito"

SHARE

Il MoVimento 5 Stelle di Benevento rende noto di aver presentato al Presidente del Consiglio Comunale ed al Sindaco di Benevento la richiesta di accorpamento delle Commissioni Istruzione e Cultura, ai sensi dell’art. 34, comma 1, del vigente regolamento del Consiglio Comunale – secondo cui le materie di competenza delle commissioni permanenti “coincideranno con quelle dei singoli assessorati”- realizzando così un risparmio di risorse economiche per l’Ente.

È stata, inoltre, richiesta la riattivazione
della Commissione Sport, non più convocata da mesi, a seguito delle dimissioni
del  suo Presidente.

In riferimento a quest’ultimo
punto, il MoVimento 5 Stelle ricorda
che le motivazioni alla base della decisione dell’ex Presidente Luca Paglia di
rassegnare dimissioni irrevocabili dalla Commissione Sport erano dovute a
difficoltà di comunicazione con la struttura burocratica, relativamente alla
richiesta di atti riguardanti l’aggiornamento dei canoni per gli impianti
sportivi comunali dati in gestione.

Degna
di attenzione è la vicenda del rinnovo della concessione annuale dello stadio
comunale, previo ricevimento di un progetto organico di investimento della
struttura da parte della società Benevento
Calcio
. Un nodo non ancora esaminato dalla Commissione è la regolazione
delle questioni economiche legate alla gestione della struttura calcistica di
proprietà comunale negli anni precedenti. Un capitolo a parte è rappresentato, inoltre,
dai lavori per le Universiadi, che interessano
lo Stadio Vigorito.

Sono tanti, dunque, i temi in
materia di sport che attendono ancora le risposte dell’amministrazione
Mastella.

Ad oggi, i Consiglieri non sono ancora in grado di conoscere e valutare il percorso di risoluzione delle problematiche sollevate nel luglio scorso dal dimissionario componente della stessa maggioranza, a cui il Sindaco ha offerto addirittura la propria solidarietà, condividendone le motivazioni.

Comunicato stampa