Marciapiede pericoloso, lavori non conformi al progetto: denunciato un tecnico

Si configura il reato di falso per un professionista tecnico in relazione all’esecuzione di progettazione per lavori edilizi effettuati nel capoluogo: in seguito alla rovinosa caduta di un cittadino lungo un marciapiede che ricade in un’area oggetto di lavori recentissimi da parte di privati, gli agenti della Municipale coordinati dal comandante Pasquale Pugliese hanno appurato “una sostanziale difformità tra quanto asseverato dal tecnico e quanto effettivamente riscontrato” dal personale operante e dai tecnici del Settore Urbanistica del Comune di Benevento, “con relativo pericolo per la pubblica e privata incolumità”.

Ragion per cui, nel corso della mattinata, il professionista è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica per la violazione dell’art. 481 del codice penale. L’indagine, svolta in fase embrionale anche attraverso sopralluoghi tecnico-urbanistici, è frutto della sinergia instaurata tra il nuovo vertice dei caschi bianchi, già consulente in materia presso la Procura di Cassino, e il neo-dirigente del settore Urbanistica, Antonella Moretti, “al fine di garantire il miglioramento della qualità della vita dei nostri cittadini, assicurando il rispetto delle leggi sul consumo del suolo e degli scarti di lavorazione attraverso un minor carico urbanistico. Le attività di vigilanza edilizia saranno intensificate nei prossimi giorni” afferma il comandante Pugliese.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.