“Maria Letizia, il suo impegno negli studi e la dedizione agli altri”: il cordoglio dell’Unimol

“L’Università degli Studi del Molise esprime tutto il suo cordoglio per la tragica scomparsa di Maria Letizia Micco, studentessa del II anno di Scienze della formazione primaria, e si stringe, con dolore e commozione, attorno alla sua famiglia”: così l’ateneo molisano in una nota esprime vicinanza alla famiglia della ventenne, morta in seguito a un terribile incidente frontale nel tardo pomeriggio di ieri sulla statale 17 nel foggiano.

La giovane, originaria di Sant’Angelo a Cupolo, si era trasferita a Campobasso per via degli studi ed era di ritorno dalla Puglia, dov’era andata a trovare il suo fidanzato. Una notizia che, una volta diffusa, ha suscitato grande commozione in città e nel centro vicinissimo al capoluogo, gettando nello sconforto familiari e amici della giovanissima vittima.

“Sincera vicinanza anche alle colleghe e ai colleghi di corso e ai docenti che hanno conosciuto Maria Letizia e apprezzato il suo impegno negli studi e la sua dedizione agli altri: Maria Letizia, originaria di Sant’Angelo a Cupolo, aveva avviato in questo Ateneo anche l’esperienza di tutor alla pari” ricorda l’Unimol.

“In questo momento di così profonda tristezza, che coinvolge tutti, alla famiglia Micco le più sentite condoglianze del Rettore, della Direttrice del Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione, del Presidente del Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria, del Direttore Generale e dell’intera comunità UniMol”. I funerali si terranno domani.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.