Massimo D’Alema presenta la sua idea politica a Benevento: ConSenso Sannio

d'alema 1Si è tenuto l’incontro, presso il Museo del Sannio, con Massimo D’Alema che ha presentato “ConSenso Sannio”, l’organizzazione politica da lui voluta post referendum.

Rispetto alla possibilità di formare una sinistra più grande, con sinistra italiana, D’Alema risponde : “Dovete chiedere a Rossi, Speranza ed Emiliano. Io mi occupo di contenuti. E la svolta che è necessaria per il paese. La necessità che ci sia un vero centro sinistra che promuova eguaglianza, che abbia una politica efficace per la crescita, che combatta seriamente la povertà. Tutto quello che finora sotto la guida di Renzi non è stato fatto” ed aggiunge “Ciò che ci divide sono i contenuti, sono le scelte, sono i valori perché il partito democratico sembra avere dimenticato i valori fondamentali che dovrebbero essere propri di una grande forza di centro sinistra”.  Sull’ipotesi di una regia occulta dietro la sua figura, D’Alema non esita a rispondere: “Chi lo afferma è un idiota, un provocatore”.

ConSenso ha posto al centro il problema del lavoro e della sua regolamentazione, tema caldo del nostro Paese. Il Jobs Act additato, ancora una volta, come un fallimento o, per citare il titolo del professore Zoppoli “Il grande bluff”. Il lavoro dei governi precedenti  oggi vedono i loro nodi giungere al pettine, registrando bilanci profondamente negativi. Divari tra Nord e Sud del Paese sempre più marcati, falso dinamismo sempre più presente  e la precarietà in netta crescita.

Prima di presentare ConSenso Sannio, non sono mancati i saluti istituzionali del sindaco, Clemente Mastella.

Lascia una risposta