Mastella: “L’avversario della sinistra non sono io ma la destra”

“La sinistra? Deve rendersi conto che l’avversario non sono io ma la destra. Purtroppo però soltanto a Benevento non se ne rendono conto. Hanno sbagliato tutto, ho fatto i calcoli e se ci fosse stata un’intesa con noi, come avvenuto a livello regionale, si sarebbero vinti più collegi anziché non vincerne nessuno. Noi abbiamo fatto il possibile e ottenuto un ottimo risultato in città”: lo ha dichiarato alla stampa il sindaco di Benevento e leader di Ndc, Clemente Mastella, a margine delle consultazioni per il consiglio del distretto idrico sannita. E incalzato su un possibile rimpasto in giunta regionale per favorire l’ingresso della consorte Sandra Lonardo, ha glissato: “Non chiedo nulla, per il momento non c’è niente”. Infine sulla crisi energetica: “Ne discutiamo oggi. Bisogna abituarsi a questa contingenza drammatica che spero duri poco ma temo che durerà ancora parecchio, quindi dobbiamo stringere la morsa su gas e luce. Il Comune è come una famiglia, pagano così anche noi. Ora bisogna contenere i consumi seguendo le prescrizioni dell’Europa”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.