I mastelliani al Pd: “Noi vincitori contro indecenti accozzaglie”

“Siamo stupiti dalla loquacità post-elettorale dei dirigenti del Pd di Benevento: è vero che la loro squadra ha vinto, ma loro sono stati i peggiori in campo, essendo riusciti a sbagliare gol a porta vuota: hanno preso sei punti meno della media nazionale e sono per percentuale il peggior capoluogo in Campania. Quando si gioca male anche in una squadra che vince, si viene sostituiti: auspichiamo questo accada, auspichiamo si trovi un allenatore lungimirante che li tolga dal campo, per il bene del centro-sinistra campano”, lo scrivono in una nota di NdC il segretario provinciale Carmine Agostinelli, la presidente provinciale Marcella Sorrentino, il segretario cittadino Cosimo Lepore e la presidente cittadina Marika Mignone.

“E’ falso che Mastella abbia trascurato il Comune di Benevento. Un’inutile provocazione. Piuttosto sono stati inaugurati un teatro, il De Simone, che con loro era chiuso e una piazza, Cardinal Pacca, che con loro era un angolo di degrado”, proseguono. “NdC si rafforza nei Comuni: vince a San Giorgio del Sannio, con Giuseppe Ricci, il maggior centro al voto. Piuttosto denunceremo l’indecenza politica di un Pd che solo a Benevento è disposto a inciuciare con la destra contro di noi, come è accaduto a Faicchio, dove hanno tentato vanamente la spallata alla Rocca dei Rettori o a Torrecuso. Hanno vinto i nostri sindaci Lombardi e Iannella, contro tutte le assurde accozzaglie”, conclude la nota.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.