Miceli: “Film Commission? Doveroso riconoscere anche meriti di Parciasepe”

“Siamo soddisfatti per la discussione avviata sulla possibilità di istituire a Benevento una Film Commission che miri a candidare la città come sede di produzioni cinematografiche e televisive. Il cammino è ancora lungo, siamo solo ai primi passi e non ci facciamo illusioni: ma è già importante aver smosso le acque, sgretolato quel muro di scetticismo sulla proposta che ha sin qui caratterizzato il comportamento di alcuni settori dell’amministrazione attiva”: lo dichiara il consigliere capogruppo di Città Aperta, Angelo Miceli.

“In questi mesi – afferma – l’interesse sulla Film Commission è stato caparbiamente tenuto vivo dai consiglieri comunali dell’opposizione, ma ora il fatto nuovo è costituito da un’unità di intenti che potrà sicuramente favorire il successo dell’iniziativa. Pur dando atto alla Presidente della Commissione Consiliare Cultura di aver positivamente recepito le sollecitazioni provenienti in particolare dai consiglieri comunali Perìfano e De Stasio, una precisazione sentiamo di doverla fare: l’incontro con il direttore della Film Commission regionale, Maurizio Gemma, che ha consentito di arricchire le conoscenze sul tema, non è stato, per la verità, il primo contributo ricevuto da esperti del settore.

Infatti, è giusto ricordare che la proposta di istituire la Film Commission si è sviluppata dopo l’audizione in commissione di Antonio Parciasepe, valido ed affermato manager sannita nel campo degli eventi di cultura e spettacolo. È giusto e doveroso riconoscere il merito di intuizioni nate dalla competenza di chi opera nel e per il territorio, giacché il nostro auspicio è che il progetto sul quale si sta lavorando possa concretizzarsi anche e soprattutto grazie alla qualità delle migliori e più motivate professionalità locali”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.