Mobilità sostenibile, la sen. Ricciardi: “Benevento non perda i fondi”

Mobilità sostenibile, la sen. Ricciardi: “Benevento non perda i fondi”

“Mi chiedo quanti Sindaci si siano già attivati per richiedere questi fondi atti a realizzare nuove piste ciclabili”

SHARE

“La Campania ha una grande opportunità ancora per poco tempo. A breve scade il bando ministeriale da 16 milioni di euro per incentivare la mobilità urbana sostenibile. A tal proposito ricordo che i soggetti destinatari sono i Comuni che contano una popolazione residente non inferiore a 50.000 abitanti”, così la senatrice del Movimento 5 Stelle Sabrina Ricciardi.

“Ora, mi chiedo quanti Sindaci si siano già attivati per richiedere questi fondi atti a realizzare nuove piste ciclabili in grado di rispondere alla domanda di spostamenti urbani casa-scuola e casa-lavoro, così come a sviluppare la sharing mobility o attività di mobility management presso le sedi delle amministrazioni statali, territoriali, scolastiche o universitarie. I progetti sono cofinanziabili dal Ministero fino ad un massimo di 600.000 euro, e con il 75% a fondo perduto. Vorrei sottolineare la presenza di un parametro che sorride, direi tristemente, alla regione Campania. Il Ministero ha infatti previsto una premialità per i Comuni ricadenti nelle zone soggette a procedure di infrazione in quanto non ottemperanti agli obblighi relativi al rispetto della qualità dell’aria. E tra questi figurano: Acerra, Afragola, Aversa, Benevento, Caserta, Casoria, Castellammare di Stabia, Ercolano, Giugliano, Marano, Napoli, Portici, Pozzuoli, Torre del Greco. La tutela dell’ambiente è un aspetto prioritario del Movimento 5 Stelle. Pertanto, nonostante la cattiva gestione delle politiche ambientali da parte dell’amministrazione beneventana, la buona notizia è che il Governo 5 stelle ha teso una mano a questi comuni inadempienti”, afferma la senatrice pentastellata.

“Tuttavia l’ostacolo da affrontare non è solo questa Giunta a guida Mastella, incapace di tutelare la salubrità dell’aria, ma anche il tempo. Se non ci si muove per tempo – come ad esempio mi risulta stiano facendo alcune amministrazioni limitrofe, così come pure il nostro comune di Livorno – non sarà più possibile partecipare al bando e dunque consiglio al primo cittadino di Benevento di affrettarsi, onde evitare di far perdere un’altra grande opportunità per i miei concittadini. E se già si sta muovendo, auspico quanto prima che possa gestire meglio il nostro patrimonio ambientale dal momento che questa premialità spettante al nostro Comune, è tutto fuorché un qualcosa di positivo, in quanto connessa con la mala gestio dell’aria che respiriamo”, conclude la Ricciardi.