Movimento 5 Stelle, tempo di riorganizzazione territoriale

Giovedì 24 novembre, gli attivisti del Movimento 5 Stelle dell’area Tammaro-Fortore, Alto Sannio-hinterland capoluogo, alla presenza della deputata Enrica Alifano, si incontreranno a Pietrelcina, alle ore 19.30 presso la struttura “Forte Evo”. Lo scopo è riorganizzare il Movimento sul piano locale, a partire dalle ultime indicazioni del presidente Giuseppe Conte. Com’è noto, il nuovo regolamento di organizzazione territoriale voluto da Conte, va verso la nascita di gruppi territoriali comunali in cui, ogni iscritto, può partecipare all’attività politica, grazie a una diretta interlocuzione tra la base e i vertici del movimento.

“Il M5S è a un punto di svolta importante. In brevissimo tempo, è riuscito a conquistare un ruolo in prima linea nella politica italiana, sul piano parlamentare e governativo. Ora è il momento di avviare una vera organizzazione territoriale, che valorizzi e rafforzi il ruolo degli attivisti, i quali sono e restano la vera spinta propulsiva del movimento. Volendo tracciare un bilancio, si può senza dubbio affermare che pure al netto dell’affermazione raggiunta in questi anni, l’assenza di una vera organizzazione territoriale ha determinato una carenza di partecipazione collettiva proprio nei luoghi in cui la politica si struttura, si forma, ovvero nei territori, nei comuni” si legge nella nota a firma degli attivisti 5Stelle.

“In questo nuovo percorso – aggiungono – la politica sarà organizzata, compiuta, proprio all’interno dei piccoli centri, con capacità e competenza. Oltre la forza di volontà, che da sola non basta, la responsabilità politica di ricostruzione sul territorio, va ricercata ed affidata a chi ha capacità, qualità, tempo, per creare dialogo, confronto, sinergie, sintesi, nella ricostruzione dell’attivismo, con la società, con le associazioni di categoria, con le associazioni di volontariato, con le istituzioni locali. Il cambio di passo è d’obbligo. L’obiettivo di Conte è molto chiaro: occorre superare le contraddizioni interne e creare un sistema cementato tra base e vertice, leader nazionali e comitati locali. Noi siamo pronti a questa nuova fase e chiamiamo a raccolta tutti coloro sono interessati a dare un contributo fattivo alla crescita del M5S, unica forza politica a fianco del cittadino”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.