Decisivo l’intervento del personale della Squadra Volanti della Questura di Benevento che nella serata di ieri presso una contrada del capoluogo ha impedito ad un 42enne di Benevento di togliersi la vita.

L’uomo, appresa nel primo pomeriggio l’intenzione della moglie di avviare le pratiche per la separazione, si era portato sul davanzale di un balcone della propria abitazione minacciando di gettarsi nel vuoto. Dopo una lunga opera di convincimento, gli agenti delle Volanti riuscivano a far desistere dal proprio intento la persona che, tuttavia, una volta rientrata nella casa, a seguito di un improvviso ed incontenibile raptus di rabbia, devastava con una pala gli arredi ed aggrediva gli agenti ed i Vigili del Fuoco che si erano nel frattempo appostati all’interno dell’abitazione.

Prontamente bloccato dopo una breve colluttazione, l’uomo è stato trasportato al San Pio ove è stato ricoverato per accertamenti sanitari.

Comunicato stampa