1

Nubifragio, Mastella: “La città ha retto”

“La città ha retto. Grazie a tutti quelli che stanno lavorando e hanno lavorato con passione ed impegno. Vigili del fuoco, protezione civile, vigili urbani, forze di polizia. Ma questi fenomeni ormai col clima quasi sub tropicale possono ripetersi”: così Clemente Mastella su Facebook in merito al nubifragio che ha colpito la città nel pomeriggio.

Il sindaco con il comandante della Municipale Fioravante Bosco ha effettuato un sopralluogo nei punti critici della città dove si è verificato il crollo di diversi alberi. “Il nubifragio che si è abbattuto nel pomeriggio di oggi sulla Città di Benevento ha fortunatamente fatto danni limitati. Si sono registrati degli allagamenti dovuti alla furia dell’acqua piovana, con alcuni chiusini che sono stati divelti dalla loro sede naturale. Nel contempo sono caduti una decina di alberi su alcune strade della Città. Uno di questi, peraltro piantato in un’area privata, ha danneggiato due auto che si trovavano in sosta in via Giustiniani” si legge nella nota diramata dal comandante della Polizia municipale.

Il sindaco Clemente Mario Mastella e il comandante della Polizia municipale Fioravante Bosco hanno girato per le vie della Città per rendersi conto sia delle condizioni in cui versavano le strade che dei danni causati dal maltempo. In varie occasioni il sindaco Mastella, il comandante Bosco, l’autista e l’agente di scorta del primo cittadino, tra la meraviglia e l’approvazione degli automobilisti che transitavano in quel momento, sono scesi dall’auto di servizio per spostare a mani nude alcuni pesanti rami che ostruivano la sede stradale.

“Il dispositivo messo in campo dalla polizia municipale, dalla protezione civile comunale, dai vigili del fuoco e dagli agenti delle altre forze di polizia ha funzionato alla perfezione. Sono stati effettuati decine di interventi per mettere in sicurezza le strade e garantire la sicurezza ai cittadini. L’improvvisa caduta degli alberi, anche di quelli più solidi, a causa delle fortissime folate di vento, dimostra che sul tema va fatta una proficua prevenzione, per evitare che possano accadere delle disgrazie”, la dichiarazione del comandante Fioravante Bosco.