Olimpia Volley corsara a Torre Annunziata: bastano tre set alle telesine

Pronto riscatto, dopo la sconfitta al tie-break nella prima di campionato contro la P2P Baronissi, per l’Olimpia Volley San Salvatore Telesino. La truppa di coach Francesco Eliseo con una prova di assoluto spessore si è imposta per 3 set a 0 (22-25, 17-25, 20-25, i parziali) al PalaPittoni di Torre Annunziata contro la Givova Fiamma Torrese. La formazione telesina ha saputo trovare la giusta quadra fin dagli albori del match con Coach Eliseo che ha catechizzato le sue per tutta la gara. A dimostrazione che con il lavoro, la giusta concentrazione e la possibilità di poter ungere i meccanismi, le pantere potrebbero giocare un ruolo importante all’interno del torneo. Ora testa al prossimo match dove tra le mura amiche per la terza giornata del campionato nazionale di Serie B1 – Girone E, l’Olimpia affronterà l’ostica e capolista Farmacia Schultze Messina.

Le scelte
Francesco Eliseo fa scendere in campo Bacciottini al palleggio, Raquel Ascensao Silva nel ruolo di opposto, Karol Milano e capitan Alessandra Marino schiacciatrici, Marlene Ascensao Silva e Ylenia Vanni – all’esordio dopo aver scontato il turno di squalifica – al centro e Alessia Luraghi nel ruolo di libero. Coach Salerno decide invece di schierare capitan Campolo, Prisco, Vujko, Pezzotti, Simpsi, Figini, Cingolani, Azzurro, Capasso, Manto.

La gara
Partono subito forte le padroni di casa con Campolo che mette in crisi la retroguardia ospite – partita invece contratta – ed è il preludio di un primo set combattutissimo tra le oplontine e le sannite che, una volta prese le misure trovano il pari e poi mettono la freccia. La reazione della Fiamma Torrese arriva così come sperato dal pubblico di casa ed il controsorpasso è servito sul 14 a 12. Qui esce fuori la maturità dell’Olimpia Volley che non si disunisce e raggiunge il pari sul 20 a 20 prima di chiudere il set sul 25 a 22. Nel secondo set è sempre l’Olimpia San Salvatore Telesino a condurre il gioco con le oplontine che cercano in vano di ribaltare l’inerzia della gara che sembra ormai indirizzata ed in scioltezza, senza soffrire, le pantere si aggiudicano il game 25 a 17. Nel terzo ed ultimo set si ritrova una sorta di parziale equilibrio, le ragazze di coach Salerno vanno anche in vantaggio di due punti sul 18 a 16 ma l’Olimpia rientra in corsa in grande stile e chiude il set 25 a 20 conquistando così tre punti fondamentali per l’economia del campionato.

Le reazioni
“Mi aspettavo la prestazione vista in campo – commenta a caldo coach Francesco Eliseo – stiamo lavorando bene, stiamo trovando la giusta amalgama. Il risultato dei set è frutto sicuramente anche del tempo che stiamo vivendo, la Fiamma Torrese è una formazione attrezzata e sono sicuro che nel corso del campionato farà vedere di cosa è capace. Detto questo, non dobbiamo sminuire la portata della prestazione delle ragazze che è stata a tratti perfetta soprattutto nella gestione del muro/difesa mentre all’inizio siamo apparsi un po’ contratti ed imprecisi nelle ricostruzioni. La differenza l’ha fatta proprio questo, perché ripeto loro sono una buona squadra e se non giochi come oggi è difficile portare a casa il risultato. Ci godiamo la prestazione di squadra, e da lunedì, come ogni settimana, lavoreremo partendo dalla consapevolezza dei nostri mezzi, lavoreremo sui dettagli analizzando chi ci troveremo di fronte nella prossima sfida”.

“Stiamo lavorando molto in palestra – ha chiosato invece capitan Alessandra Marino – e ognuna di noi vuole dare sempre il massimo e il proprio contributo per raggiungere la vittoria. Vittoria che ci era mancata sabato scorso. È chiaro che essendo una squadra nuova abbiamo bisogno di affinare bene i meccanismi e conoscerci ancora meglio, ma siamo a buon punto. Sabato affronteremo Messina e sarà sicuramente una sfida stimolante, speriamo di metter su una bella pallavolo. Sappiamo di essere un gruppo abbastanza grintoso, ci diamo sostegno l’una con l’altra e questo fa la differenza. Certo, i momenti non saranno sempre semplici ma sono sicura che tutte avremo sempre il giusto atteggiamento e approccio alla gara, ma se ci sarà bisogno, da buon capitano, sarò pronta a dare un po’ di carica in più a tutte”.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.