La promozione in Serie B2 dell’Energa Olimpia Volley San Salvatore Telesino ha generato tanto entusiasmo nel piccolo centro sannita. Un’impresa storica quella compiuta dalla compagine del presidente Campanile che vincendo i play off ai danni del Pontecagnano è entrata di diritto nell’olimpo del volley nazionale. Ora, per lo storico team telesino – nato nel 1974 – è tempo di raccogliere i meritati applausi e riconoscimenti, oltre che festeggiare. Nella giornata di ieri, infatti, la truppa guidata da coach Borghesio e tutta la società à stata accolta dal primo cittadino avv. Fabio Massimo Leucio Romano presso la sala consiliare della locale sede municipale. Un incontro voluto anche per ringrazaire società e giocatrici per il prestigioso traguardo raggiunto.

“Dieci mesi fa – ha dichiarato il presidente Antonio Campanile – facemmo una promessa a popolo di San Salvatore Telesino affidando una squadra competitiva ad uno dei migliori allenatori presenti sul mercato. Se oggi siamo qui in Comune è per ringraziare attraverso di la sua figura tutti i sansalvatoresi e dire: l’obiettivo è centrato. Per noi è un onore portare anche fuori dai confini regionali il nome di San Salvatore e finiti questi due giorni di festeggiamenti cominceremo a programmare la nuova stagione che ci auguriamo possa essere altrettanto fantastica. Al sindaco che ringrazio vivamente e di cuore per la vicinanza e l’amicizia, voglio strappare una promessa: noi abbiamo compiuto il salto di qualità, sono sicuro che anche lei e la sua amministrazione sappiate fare altrettanto regalandoci gli ultimi ritocchi al Palazzetto a partire dagli spalti”.

Visibilmente commossa la fascia tricolore che prendendo la parola ha poi ribadito: “Venire alla Casa Comunale significa entrare nelle case di tutta la nostra comunità e per questo vi ringrazio. Iniziammo in Abazia questo splendido percorso ed è giusto che domani si concluda lì. Infondo, è il simbolo del nostro Paese. Il luogo in cui San Salvatore è risorto dopo l’abbandono di Telesia. Quello che avete conquistato è un risultato importantissimo per la nostra comunità che è balzata agli onori dello sport nazionale grazie al vostro impegno. È anche il giusto riconoscimento al lavoro di una società che dal 1974 ha forgiato tanti giovani – me compreso – ritagliandosi uno spazio importante nel panorama pallavolistico italiano. Questa promozione è anche un regalo speciale a chi fece nascere questa società e che nel tempo l’ha resa grande. Sento, dunque, di dire grazie alla dirigenza, allo staff tecnico ed a voi atlete. Lo abbiamo vinto con un po’ di ansia finale questo campionato ma le vittorie sofferte sono quelle che si ricordano più a lungo. Per il Palazzetto assicuro il massimo impegno per renderlo ancora più dignitoso e confortevole , renderlo all’altezza di un campionato nazionale e capace di ospitare altre prestigiose società. È vero, c’è stata qualche difficoltà ma siamo riusciti a superarla ed abbiamo a disposizione un budget per l’illuminazione e gli spalti. Viva l’Olimpia”.

Giornata cruciale per i festeggiamenti sarà quella di domani venerdì 14 giugno. Nell’Abbazia Benedettina ci sarà il riconoscimento ufficiale alle altlete alla presenza di tanti ospiti e della Federazione. Subito dopo, stand gastronomici con i prodotti tipici del territorio.

Comunicato stampa