Osl e dissesto, Reale (FI): “Continua lo stato d’impasse”

“Sulla questione Osl assistiamo ormai da mesi a una polemica incrociata tra lo stesso organismo straordinario di liquidazione e l’amministrazione in carica. I primi accusano di non essere mai stati messi in condizione di lavorare al meglio sul dissesto, l’amministrazione giudica le accuse pretestuose. In tutto ciò, senza voler indugiare su quale delle due parti abbia ragione, cosa che finirebbe inevitabilmente per generare strascichi polemici e infiniti botta e risposta, c’è da segnalare che in mezzo, come sempre, ci finiscono i cittadini: i creditori e non solo”. Ad affermarlo in una nota è Antonio Reale, esponente di Forza Italia ed ex assessore a Palazzo Mosti.

“Uno stato d’impasse che si risolverebbe in maniera molto semplice: basterebbe un semplice atto con cui il Comune di Benevento riconosce di non avere personale da mettere a disposizione dell’Organismo Straordinario di Liquidazione, e a quel punto l’Osl sarebbe legittimato a investire direttamente il Ministero del problema, potendo chiedere personale per assolvere a tutti i compiti relativi al dissesto. Visto il momento non è il caso di perdere tempo nel fuoco incrociato, ma bisogna correre forte, come sta dimostrando il presidente Draghi, e con forte pragmatismo per risolvere tutte le questioni sul tavolo e dare risposte ai cittadini di Benevento”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.