Ospedale San Pio, inaugurati reparti di Neurologia e Neurochirurgia

Taglio del nastro per i reparti di Neurochirurgia, con relativa Sala Operatoria e di Neurologia dell’Ospedale San Pio di Benevento. Due nuovi reparti che si propongono di diventare icone di efficienza, con servizi di qualità, attrezzature d’avanguardia a disposizione dei pazienti. I due reparti sono ubicati rispettivamente al 3° e al 4° piano del Padiglione Santa Teresa.

Il reparto di Neurochirurgia diretto dal Dr. Giovanni Parbonetti comprende 16 posti letto. Peculiarità del nuovo reparto, la modernità delle tecnologie, con un complesso operatorio dedicato ,composto da attrezzature innovative come il tavolo operatorio in carbonio completamente radiotrasparente e l’ O- arm, un sistema di imaging intra – operatorio in 3D, che consente di praticare interventi neurochirurgici sulla colonna vertebrale e sull’encefalo in neuro navigazione con acquisizione seriata di immagini. Sono effettuati quotidianamente interventi per patologie in urgenza ed emergenza e interventi programmati di elevata complessità grazie all’utilizzo di un neuroendoscopio e di un microscopio ad alta risoluzione per la chirurgia di patologie neoplastiche, cerebrali e midollari.

Il reparto di Neurologia diretto dal Dr. Marco Sparaco comprende 17 posti letto: una unità operativa interamente monitorata e caratterizzata da spazi e camere confortevoli. Sarà ampliata l’offerta sanitaria mediante l’introduzione di tecnologie neurofisiologiche innovative per lo studio di patologie complesse cerebrali e midollari, tra le quali lo Stroke, la Sla e la Sclerosi multipla, garantendo al paziente una assistenza specialistica continuativa.

Entrambi i nuovi reparti sono stati ristrutturati ottimizzando e umanizzando gli spazi in ogni aspetto: confort, luce colore e calore. Le camere di degenza sono state concepite secondo i più alti standard qualitativi di sicurezza ed efficacia clinica. I nuovi reparti dell’ Ospedale San Pio sono stati inaugurati dal Direttore Generale Maria Morgante, accompagnata dal Direttore Amministrativo Daniela Capone e dal Direttore Sanitario Giovanni Di Santo, con la benedizione del Cappellano dell’Ospedale Padre Angelo Carfora. Una cerimonia sobria ed emozionante che ha visto coinvolti medici, personale paramedico e amministrativo della struttura ospedaliera.

“Oggi si completa un percorso importante: inauguriamo due reparti strategici per l’Azienda Sanitaria Rummo. Investire in un Ospedale significa farlo crescere ed il nostro obiettivo è quello di mettere insieme le eccellenze che possiede, con i servizi offerti. La qualità del nostro Ospedale è frutto di competenza, passione e umanità dei medici. Senza l’impegno del personale che lavora all’interno della struttura, non può non esserci un ‘offerta che sia all’altezza delle aspettative del malato” afferma il Manager Maria Morgante.

Intanto di ieri la notizia dell’ampliamento dei posti letto in terapia sub-intensiva in attuazione del Decreto Arcuri. Il 12 dicembre partiranno i lavori per la realizzazione di 6 posti letto di medicina d’urgenza terapia sub-intensiva da ubicare nel “Padiglione Moscati” e 12 posti letto di terapia sub-intensiva pneumologica da allocare nel “ Padiglione Santa Teresa”. Contestualmente si andranno a ripristinare 10 posti di pneumologia ordinaria e a rimodulare i posti letto di pneumologia sub intensiva dedicati al covid che da 10 diventeranno 6.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.