Ospedale Sant’Agata, De Luca: “Presentare progetto di potenziamento serio”

Come anticipato nei giorni scorsi, il Sindaco della città di Sant’Agata de’Goti, Salvatore Riccio, ha incontrato, questa mattina, presso la sede della Giunta regionale di Napoli, il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca per discutere la problematica del P.O. “S. Alfonso Maria de’Liguori”.

All’incontro, (richiesto con urgenza all’On. De Luca dal primo cittadino Riccio e dal Presidente del Consiglio Comunale Ciervo a seguito del Consiglio Comunale aperto dello scorso 19 dicembre) ha preso parte anche il consigliere comunale Renato Lombardi, delegato a rappresentare la minoranza consiliare, così come formalmente richiesto al Capo di Gabinetto del presidente De Luca, dal sindaco stesso. Al tavolo odierno hanno partecipato altresì, Antonio Postiglione, direttore generale per il Coordinamento del sistema sanitario regionale in Campania, e, in rappresentanza delle istituzioni sanitarie interessate, Maria Morgante, direttore generale dell’ A.O. San Pio e Gennaro Volpe, direttore generale Asl Benevento. La riunione si è aperta con l’intervento del sindaco Riccio, che ha portato all’attenzione degli interlocutori i temi discussi e trattati durante il Consiglio Comunale aperto del 19 dicembre, in merito alle ben note problematiche ed alle criticità del P.O. “S. Alfonso Maria de’Liguori”.

“Condizioni per le quali urge definire un’azione concreta”, hanno sottolineato sia Riccio che Lombardi, rilasciando una dichiarazione congiunta a margine dell’incontro odierno: “Dopo ampia discussione con la parte tecnica presente e con i vertici sanitari e dopo i nostri interventi, tesi a chiarire l’estrema gravità di una situazione e di una problematica non più rinviabile, è stata avviata una fase di confronto e verifica con una conseguente seria e necessaria presa di coscienza della condizione in cui versa la sanità ospedaliera del nostro Sannio, con riferimento, in particolare, al nosocomio santagatese “de’Liguori”.

Il presidente De Luca, acquisite le nostre istanze e ascoltate le nostre legittime preoccupazioni, è intervenuto richiedendo alla parte tecnica e ai rappresentanti delle istituzioni sanitarie territoriali per competenza, di presentare alla sua attenzione, entro pochi giorni e dopo una ricognizione tecnico-operativa, un progetto serio, concreto, reale e fattibile di potenziamento dell’ospedale de’Liguori.
Al momento le criticità poste dal Presidente sono legate alla scarsità di personale. Situazione non risolvibile senza un intervento del governo nazionale. Dall’incontro, concludono il sindaco Riccio ed il consigliere Lombardi, certamente chiarificatore, ci aspettiamo, a breve, soluzioni chiare e realistiche per il definitivo rilancio della struttura”.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.