Ottimo esordio per l'Associazione giovanile “Thesaurus”. Affollato convegno all’UniFortunato

thesaurusL’Associazione giovanile “Thesaurus” ha esordito ieri all’Università “Giustino Fortunato” di Benevento, in via Raffaele Delcogliano, con il seminario esperienziale “Ipnosi, Sciamanesimo, Psicoterapia, Meditazione – 4 modelli di cura e guarigione”, tenuto da Marcello Di Pinto, psicologo e psicoterapeuta. Introduzione a cura di Francesco D’Alessio, portavoce di “Thesaurus”, il quale ha presentato pubblicamente il sodalizio alla cittadinanza, il cui scopo è riunire i saperi di ogni tempo e di ogni civiltà calcando il panorama culturale, tesoro dell’umanità. A seguire si è entrati nel vivo del convegno. Di Pinto ha guidato i presenti in un viaggio unico ed irripetibile svelando i segreti dell’ipnosi, narrando storie mozzafiato di uomini dediti alla guarigione, alla saggezza e al bene collettivo, individui capaci di sbloccare il potenziale latente umano e divenire testimoni di realtà parallele abbattendo i limiti del creato e dell’ego. Gli spettatori hanno scoperto chi sono gli sciamani e il ruolo ricoperto all’interno della società, individui capaci di cogliere l’essenza del creato e la natura dei problemi esistenziali, guide verso l’equilibrio psico-fisico: un patrimonio per l’umanità intera. E che dire del viaggio attraverso i misteri della meditazione, gli usi e i benefici, le applicazioni in sede terapeutica, gli studi scientifici, le lodi di studiosi, psicologi e il fascino che esercita sull’uomo occidentale. Con vivo interesse del pubblico, Di Pinto ha illustrato le tecniche ipnotiche e meditative, permettendo di ascoltare musiche sciamaniche e melodie atte a favorire stati ipnotici e meditativi; un seminario interattivo che non solo ha permesso di ascoltare e apprendere tali tematiche, ma ha favorito la comprensione, sperimentando in prima persona l’utilità e le sensazioni che questi saperi senza tempo donano all’uomo. Si è presentato persino un fuori programma. Illustrando le pratiche sciamaniche del lavoro sui sogni, una spettatrice ha condiviso con tutti il suo sogno recente e il relatore del convegno ha mostrato al pubblico una rapida seduta psicoterapeutica sui ricordi onirici, facendo emergere sensazioni e particolari celati nei meandri dell’inconscio. La serata si è conclusa con lo scambio di informazioni e pareri circa l’attività onirica e i misteri della psiche e dell’esistenza umana.

Lascia una risposta