Palazzo Mosti schiera gli educatori di strada: indetto l’avviso

Il sindaco Clemente Mastella e l’assessora alle Politiche Sociali, Carmen Coppola, rendono noto che è stata indetta una procedura di evidenza pubblica per individuare soggetti del Terzo settore che manifestino la disponibilità alla co-progettazione e alla gestione di attività ed interventi per il servizio di “Educativa di strada” finalizzato a contrastare la povertà educativa.

“Ancora una volta – spiegano il sindaco Mastella e l’assessora Coppola – l’Amministrazione è impegnata a sostenere le fasce più deboli della popolazione. Attraverso questa nuova iniziativa, infatti, l’attenzione è rivolta alle esigenze educative di preadoloscenti ed adolescenti rientranti nella fascia di età compresa tra gli 11 e i 18 anni, che necessitano di un forte sostegno socio-educativo e di aggregazione mediante lo sviluppo di esperienze di prossimità da svolgersi nelle strade, piazze, giardini e parchi del territorio comunale tenendo conto delle esigenze e delle problematiche della popolazione giovanile e utilizzando, in un’ottica non assistenziale, metodologie e strumenti nuovi e integrati”.

In particolare, con il servizio di “Educativa di strada” si mira a perseguire le seguenti finalità: intercettare preadolescenti ed adolescenti, che hanno fatto della strada il loro habitat, maggiormente esposti a rischi di devianza, disagio e povertà assoluta e relativa, per indirizzarli verso attività educative – individuali e/o di gruppo; accompagnarli attraverso informazioni qualificate verso i servizi informativi in grado di orientarli verso percorsi formativi e il mondo del lavoro; sviluppare azioni di promozione/prevenzione sull’uso/abuso di alcool e sostanze stupefacenti e sull’incidentalità stradale; raccogliere dati ai fini della mappatura e dell’analisi dei bisogni e delle risorse sociali necessarie per la pianificazione e progettazione di ulteriori interventi.

I soggetti del Terzo settore interessati alla co-progettazione dovranno trasmettere, entro e non oltre le ore 16 del giorno 10/11/2022, l’istanza di partecipazione con la relativa documentazione collegandosi all’indirizzo: https://appalti.comune.benevento.it. Ulteriori informazioni e il relativo avviso pubblico sono consultabili sul sito del Comune di Benevento alla sezione “Misure di sostegno sociale”.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.