Palazzo Mosti, Sguera: “Ringrazio il Sindaco, ma rifiuto l’Assessorato”

Riceviamo e pubblichiamo la nota inviataci dal consigliere comunale di Benevento e capogruppo di Patto Civico, Vincenzo Sguera, che annuncia di non accettare la proposta fattagli qualche giorno fa dal sindaco Clemente Mastella, con quest’ultimo che gli aveva proposto di diventare Assessore nella Giunta da lui guidata.

“Voglio ringraziare il Sindaco di Benevento, Clemente Mastella, per avermi offerto la possibilità di ricoprire il ruolo da Assessore nella Giunta da lui guidata. La sua proposta, nonostante io faccia parte di un Gruppo di opposizione, è, non solo un segnale di apertura verso le istanze da me rappresentate in questi anni, ma anche la testimonianza di una fiducia riposta nella mia persona – come professionista e come amministratore – seria, onesta e scrupolosa che, evidentemente, non può che lusingarmi. Ciò nonostante, e pur considerando importante l’attenzione a me riservata, devo declinare la proposta. Non credo infatti che, allo stato, sussistano le condizioni per avviare un percorso politico di svolta.

Il momento di grande confusione che stiamo attraversando a Palazzo Mosti – prosegue Sguera – e l’esistenza di un programma amministrativo già consolidato, tracciato e delineato da altri – che non ha visto alcuna condivisione e partecipazione da parte mia – mi impediscono di fare scelte diverse da quelle finora praticate. Non ho mai rincorso posizioni di potere: il mio impegno in politica è legato al desiderio di contribuire al miglioramento delle condizioni di vita dei cittadini di Benevento.

Sono un professionista che non vive di politica, ma che intende mettere a disposizione degli altri il proprio tempo, le proprie energie e competenze. Assieme ai componenti del Gruppo consiliare di Patto Civico ritengo doveroso continuare ad esercitare, convintamente, il ruolo di opposizione sempre con spirito costruttivo e propositivo, senza preconcetta ed improduttiva vis polemica. Continuerò a dare il mio contributo, dando voce a chi non ne ha, ascoltando tutti, accogliendo ed elaborando segnalazioni ed istanze nell’interesse della collettività. Per provare a dare un futuro migliore alla Città che amo”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.