Il protavoce provinciale di Fratelli d’Italia, Federico Paolucci: “

Prendo personalmente le distanze dagli episodi di intolleranza avvenuti a Pontida contro Gad Lerner e Antonio Nasso, giornalista di Repubblica. L’imbarbarimento del dialogo politico è un qualcosa che non appartiene alla destra che, in tanti anni di storia repubblicana, ha fatto un lungo percorso, sempre rispettoso delle dinamiche e del dialogo democratico. Chi non prende le distanze da simili atteggiamenti, non è di destra. E’ semplicemente un invasato.

Spero che la notizia della donna di Foggia che si sarebbe vista negare l’affitto dell’abitazione perchè meridionale, sia una fake new; se così non fosse, ci troveremmo di fronte ad un brodo di subcultura che fa dell’intolleranza la sua unica ragione di esistere; intolleranza che non può avere ragioni di parte che tengano.

Prima di essere di destra o di sinistra, siamo tutti italiani. Dalle Alpi a Lampedusa”.

Comunicato Stampa