Pasquino, bronzo in Coppa del Mondo e ipoteca su Parigi 2024

Inizia con una medaglia di bronzo nella sciabola l’avventura di Rossana Pasquino nell’ultima tappa dell’anno solare di Coppa del Mondo di scherma paralimpica in corso di svolgimento in Thailandia.

Negli ottavi di finale la professoressa campana ha superato in un match durissimo e avvincente la cinese Kang con il punteggio di 15-13. Netta invece l’affermazione nei quarti di finale sull’ucraina Doloh, sconfitta 15-6. La sciabolatrice sannita si è arresa solo in semifinale, perdendo contro la cinese Xiao per 15-10, chiudendo così al terzo posto.

Con questo nuovo prestigioso risultato Rossana Pasquino si conferma tra le migliori schermitrici del panorama mondiale conquistando altri punti preziosi per la qualificazione, ormai ipotecata, alle Paralimpiadi di Parigi 2024.

Una medaglia che inorgoglisce tutto lo staff azzurro ed in particolare il coordinatore tecnico della nazionale italiana paralimpica e Maestro dell’Accademia Olimpica Beneventana di Scherma “Maestro Antonio Furno” Dino Meglio che ha guidato ad un nuovo successo la campionessa beneventana. Nella giornata di domani, mercoledì 6 dicembre, Rossana Pasquino sarà nuovamente in pedana per disputare la gara di spada femminile categoria B.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.