Pd: “Traffico in tilt per lavori, colpa sempre di qualcun altro?”

“Con cinque cantieri aperti simultaneamente in città, il piano traffico è andato completamente in tilt, con lunghe ed interminabili code in più punti del capoluogo. Succede quando a farla da padroni sono la mancata programmazione, disorganizzazione e poca informazione. In passato, d’altronde, era bastata l’apertura di singoli e isolati cantieri a creare problemi enormi”. Così in una nota stampa il gruppo del Partito Democratico al Comune di Benevento.

“Non ce ne voglia l’assessore competente – proseguono i consiglieri Pd – ma leggere ancora di appelli alla collaborazione dei cittadini fa cascare le braccia. Non perché non vadano fatti, attenzione ma perché non può risolversi tutto così: una Città non si amministra solo con la “moral suasion” e la “massima attenzione”. Al comandante della Polizia Municipale, invece, ricordiamo che il suo compito è quello di prevenire e risolvere i problemi e non bacchettare a mezzo stampa i beneventani. Una volta è il maltempo, un’altra volta il cantiere, la volta dopo le cattive abitudini dei cittadini, quella seguente ci si appella al destino cinico e baro: possibile che sia sempre colpa di qualcun altro?”.

“La verità – conclude il gruppo Pd – è che sul tema mobilità palazzo Mosti si presenta sempre in ritardo o impreparato. A testimoniarlo quel nuovo Piano Traffico che non arriva mai nonostante le ingenti risorse (pubbliche) investite in super-esperti e studi speciali. L’auspicio, considerato che i lavori proseguiranno ancora per qualche settimana, è che questa volta si voglia e si sappia agire per tempo, individuando i correttivi necessari a evitare ulteriori situazioni di caos”.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.