Piano Lavoro, Mortaruolo: “Sto programmando un incontro con i Sindaci sanniti”

Piano Lavoro, Mortaruolo: “Sto programmando un incontro con i Sindaci sanniti”

52
SHARE

Screenshot_2018-10-20-14-05-20-342_com.android.chrome“Nei prossimi giorni organizzerò un incontro con tutti i sindaci e gli amministratori del Sannio per discutere ed illustrare il Piano per il Lavoro della Regione Campania destinato all’immissione negli enti locali Campani di circa 10mila unità lavorative a tempo indeterminato” . Ad annunciarlo è il consigliere regionale sannita Erasmo Mortaruolo.
 “Invito dunque i Comuni ad aderire celermente al Piano per il Lavoro con una manifestazione di interesse. Tutta la documentazione puo essere consultata sul Burc e sul mio sito www.erasmomortaruolo.it.
È un cronoprogramma chiaro e trasparente – continua Mortaruolo – grazie al quale entro la prossima primavera Formez potrà selezionare i tirocinanti, retribuiti dalla Regione, poi assunti nelle Pubbliche Amministrazioni campane. Faremo una grande operazione di rinnovamento della PA e soprattutto daremo a migliaia di giovani una concreta opportunità di occupazione, stabile e qualificata.
Il progetto prevede, nell’arco di due anni, l’immissione negli enti locali della Campania di circa 10mila unità lavorative a tempo indeterminato attraverso un percorso di reclutamento, formazione e 10 mesi di tirocinio retribuito. Il percorso di masterplan istituzionale prevede l’accordo Enti locali – Regione Campania, la ricognizione dei fabbisogni, il percorso selettivo-formativo e infine l’assunzione, in modo da svecchiare e riqualificare una pubblica amministrazione dove l’età media è di 56 anni.
L’operazione è sostenuta, dal punto di vista normativo e finanziario, con risorse del PO FSE Campania 2014/20, de FESR e de PON Governance.
I Comuni dunque nei prossimi giorni devono effettuare l’analisi del proprio fabbisogno di personale per il triennio 2018-2020”.
Conclude Mortaruolo: “Creare lavoro e rendere merito ai sacrifici di migliaia di giovani resta la nostra priorità!”.
Comunicato Ufficio Stampa Erasmo Mortaruolo