Piano ospedaliero, Ianaro: “Spero sia modificato, Benevento penalizzata”

Piano ospedaliero, Ianaro: “Spero sia modificato, Benevento penalizzata”

“Il Polo oncologico lo vedo fumo negli occhi, il mantenimento del Pronto Soccorso di Sant’Agata sarebbe solo su carta senza un’adeguata struttura collaterale di reparti ed unità”

SHARE

“Il piano ospedaliero regionale campano andrebbe rivisto interamente, perché così com’è penalizza fortemente la città di Benevento e provincia, favorendo invece le città di Napoli e Salerno, dove si nota una notevole concentrazione di fondi ed il potenziamento degli edifici ospedalieri, oltre che una stabilizzazione consistente sul piano delle assunzioni, Benevento merita di più!” Lo dice la portavoce M5S Angela Ianaro, che, analizzando dati e previsioni, traccia un bilancio amaro delle decisioni assunte dal Governatore-Commissario.

“Mi auguro che possano sussistere le condizioni per riaprire nuovamente il piano ospedaliero ed intervenire concretamente su diversi versanti, il Polo oncologico lo vedo fumo negli occhi, il mantenimento del Pronto Soccorso di Sant’Agata sarebbe solo su carta senza un’adeguata struttura collaterale di reparti ed unità”.

“Con la decadenza di De Luca a commissario, spero sia terminata pure la stagione del napolicentrismo, le province meritano tutte quante “pari attenzione” senza dislivelli economici o penalizzazioni, mi auguro che, certe scelte, non siano state in previsione del voto europeo, in quanto davvero non so darmi una plausibile spiegazione” conclude Ianaro, vice capogruppo M5S in Commissione Politiche dell’Ue alla Camera.

Comunicato stampa