“Piazza Pulita”: a fine agosto il campanile di Santa Sofia sarà restituito alla città

5Al via, questa mattina, l’operazione  “Piazza Pulita” a cura dell’Associazione Sannio Report. Dopo la sfida di riqualificazione dei Santi Quaranta, è la volta del campanile di Santa Sofia. Ripulirlo e renderlo accessibile al pubblico è l’obiettivo finale. Alle ore 8.30, Felice Presta, ha dato il via al primo sopralluogo: “Sto cercando di fare un pò di spazio per vedere di salire sopra al campanile per vedere anche sopra la situazione. Non è molto facile, però sto cercando di farmi spazio lungo le scale, per rendermi conto di tutta la situazione e poi poter partire con la pulizia del campanile” ha spiegato Presta “L’operazione non sarà semplice perché c’è molto materiale inerte sia all’entrata e presumo anche sulle scale, però poco alla volta ce la faremo. E’ un’operazione che non è mai stata fatta in tanti anni, non vedo perché debba essere fatta di corsa”.

“La mia intenzione era quella di renderlo usufruibile per il Bct, ma naturalmente i tempi si sono allungati e contiamo di renderlo fruibile per Città Spettacolo a questo punto” ha aggiunto Felice Presta “Io ho avuto due appoggi: l’Assessore alla Cultura, Oberdan Picucci, che mi ha dato una mano per ottenere  i permessi necessari per fare il sopralluogo e stiamo aspettando l’autorizzazione dell’Asl per la rimozione del materiale inerte, e Jean Pierre el Kozeh che mi ha fornito parte del materiale che ho addosso” e, dunque, finanziare parte del progetto partito questa mattina.

Presta, poi, conclude “Nell’immobilismo beneventano, io sono sempre del parere, che si deve partire dalle piccole cose. Siamo partiti dai Santi Quaranta, un grande progetto che sta durando e durerà per anni. Adesso passiamo al campanile che ha una visibilità diversa, essendo in una zona centrale rispetto ai Santi Quaranta che è più decentrato. Benevento ha bisogno di queste scosse, perché senza queste resterebbe tutto come il campanile, che per tanti anni è rimasto abbandonato a se stesso”.

 

Lascia una risposta