Pics, terza tappa il cantiere a piazza Orsini della “Città dei Santi”

L’amministrazione comunale comunica che giovedì 3 novembre, alle ore 11, si terrà la terza tappa del tour dedicato agli organi di stampa nei cantieri dove sono in corso i lavori relativi alle tredici progettazioni del Pics, il Programma Integrato Città Sostenibile di Benevento. L’appuntamento è in piazza Orsini per visitare uno dei tre progetti dedicati alla storia, ‘La Città dei Santi’. Saranno presenti il sindaco di Benevento, Clemente Mastella; il vice sindaco con delega all’Attuazione del Pics, Francesco De Pierro; il presidente della Commissione per l’attuazione del Pics, Luca De Lipsis; il soprintendente reggente per le province di Benevento e Caserta, Gennaro Leva; il dirigente del Settore Urbanistica e Lavori Pubblici, Antonio Iadicicco, ed i tecnici comunali. 

L’INTERVENTO
Il progetto, dell’importo di 1,8 milioni di euro, ha l’obiettivo di evidenziare la connessione tra gli aspetti devozionali della tradizione beneventana e le caratteristiche storico-architettoniche cittadine, nonché urbanistiche. L’intervento è stato elaborato attraverso un itinerario che, toccando i siti dove si è concentrata nel tempo la devozione popolare e si è formata una specifica liturgia, fornirà al visitatore un quadro di informazioni più ricco riguardo alla specificità culturale di Benevento. 

Nell’ambito del percorso, straordinaria importanza assume lo scavo archeologico in atto nella zona adiacente al Duomo che riporterà alla luce la parte centrale della basilica risalente al XII secolo in cui erano custodite originariamente le reliquie di San Bartolomeo, proteggendone i resti murari e pavimentali, con una copertura di vetro e acciaio. Sarà inoltre reso agevole l’accesso al Museo Diocesano attraverso una passerella che consentirà la fruizione del patrimonio storico-culturale anche ai portatori di handicap.

Il percorso archeologico ipogeo della Cattedrale sarà completato e riordinato così come l’allestimento delle sale del museo. Il percorso espositivo sarà suddiviso in nove aree tematiche legate da un preciso filo conduttore per dare al visitatore un’idea ben definita dello spazio sacro, delle sue articolazioni e delle celebrazioni. A tal scopo sarà altresì progettata un’app che introdurrà il turista alla conoscenza dell’articolato patrimonio culturale urbano e renderà fruibili e accattivanti scenari e spazi della città lungo l’itinerario dei Santi.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.