Foto LaPresse
Foto LaPresse

La retrocessione del Benevento è giunta con la matematica tre giornate fa e dunque fuori dalla lotta salvezza, ogni scontro con le dirette concorrenti non ha più lo stesso sapore. Il Benevento, però, ha la facoltà coi propri mezzi (ridotti) e volendo onorare fino alla fine il torneo, di avere un peso nella lotta salvezza, avendo avuto voce in capitolo ieri a Ferrara contro la SPAL e anche all’ultima giornata al “Bentegodi” contro il Chievo. Giochi non ancora fatti e lotta per non retrocedere più bella che mai, come non si vedeva da tempo in Serie A. L’appuntamento numero 23 di “Pillole Giallorosse”, allora, si occupa del bilancio negli scontri diretti del Benevento.

CROTONE E VERONA, BILANCIO IN PARITÀ
Non fa più testo ma magari è un dato ulteriore per capire nei numeri, in pieno stile della nostra rubrica, cosa è mancato a questo Benevento: considerando le sole squadre tuttora coinvolte nella lotta salvezza, i giallorossi hanno racimolato in totale 10 punti, frutto di tre sole vittorie, un pari e sette sconfitte. Andando nel dettaglio, il bilancio è condizionato estremamente in negativo dal girone d’andata, dove i sanniti hanno perso con tutte le ex dirette concorrenti ad eccezione del Chievo, contro il quale sopraggiunse la prima vittoria in A. Col ritorno coi clivensi ancora da disputare, possiamo notare come nel girone di ritorno il Benevento ha portato in parità il bilancio con Crotone e Verona, raccogliendo al “Vigorito” due vittorie, e un pari a retrocessione già acquisita contro l’Udinese, mai battuta nel doppio confronto. Così come con SPAL e Cagliari due sconfitte tra andata e ritorno, e i match coi sardi diventati una sorta di maledizione. Un confronto impietoso, rinfrancato da un girone di ritorno modesto e con la dignità da salvare, nonostante sono stati tantissimi i punti gettati alle ortiche in questi confronti: a Crotone, Verona e Udine nessuna storia, coi sanniti andati sotto e mai capaci di acciuffare il pari (a Crotone Viola sbagliò il rigore del 2-1), ma tante sono le recriminazioni contro il Cagliari sia alla “Sardegna Arena” che al “Vigorito”, due match che nel Sannio sono ancora impressi nella mente di tutti i fedelissimi. Un vantaggio, seppur arrivato tramite l’autorete di Cremonesi, sprecato anche all’andata contro la SPAL, per non parlare di tante altre partite maledette. Nel confronto con le dirette avversarie vediamo come il Cagliari ha conquistato più punti di tutte, ben 25, e nonostante ciò attualmente occupa il terzultimo posto che vale la retrocessione in B. Chievo e SPAL, a seguire, negli scontri diretti hanno racimolato un ottimo bottino per mirare alla salvezza mentre Benevento e Verona sono quelle che ne hanno conquistati di meno, anche se entrambe devono affrontare rispettivamente ancora Chievo e Udinese per chiudere il cerchio.

CLASSIFICA REALE E PUNTI CONQUISTATI NEGLI SCONTRI DIRETTI
14. SPAL 19
15. Chievo 20*
16. Crotone 15
17. Udinese 12*
18. Cagliari 25
19. Verona 11*
20. Benevento 10*

*devono ancora affrontarsi Verona-Udinese e Chievo-Benevento

Una lotta salvezza, dicevamo, avvincente: cinque squadre ancora in lotta per non retrocedere, racchiuse nell’arco di due punti. Con Verona e Benevento già sicure di dover affrontare la B il prossimo anno, ecco che la corsa per evitare il terzultimo posto diventa estremamente intrigante: messo malissimo il Crotone, che con una vittoria sul Chievo avrebbe potuto festeggiare la salvezza aritmetica e invece adesso deve centrare l’obiettivo contro Lazio e Napoli, due scontri sulla carta proibitivi nonostante il Napoli non possa più lottare per lo scudetto. Messe meglio Udinese e SPAL: i friulani dovranno affrontare un Verona già retrocesso e poi il Bologna, mentre i ferraresi se la giocheranno con Torino e Sampdoria, già in vacanza. Il destino del Cagliari è invece legato alla lotta per un posto in Europa League di Fiorentina e Atalanta, mentre decisamente messo meglio dei sardi è il Chievo che dovrà affrontare Bologna (già salvo da tempo) e Benevento. I giallorossi hanno anche loro voce in capitolo, anche se a noi sarebbe piaciuto molto di più far parte di questa volata finale da brivido.

CALENDARIO LOTTA SALVEZZA
SPAL: TORINO – Sampdoria
Chievo: BOLOGNA – Benevento
Crotone: Lazio – NAPOLI
Udinese: VERONA – Bologna
Cagliari: FIORENTINA – Atalanta
Verona: Udinese – JUVENTUS
Benevento: Genoa – CHIEVO

(in maiuscolo le partite in trasferta)