Foto LaPresse
Foto LaPresse

Il “Black Sunday” del Benevento a Torino diventa ulteriormente drammatico con le notizie che arrivano dagli altri campi: prima di scendere in campo all’Olimpico, i giallorossi avevano appreso del pareggio della Spal in extremis contro un irriconoscibile Inter. Nel frattempo che i giallorossi cadono sotto i colpi del Toro, a Firenze il Verona fa il botto e si prende la scena vincendo addirittura 4-1. Il Var, invece, è protagonista a Crotone, con Tagliavento che penalizza sia i calabresi che il Cagliari, rimasto in dieci. Alla fine è 1-1 con gol annullato agli squali allo scadere e che fa recriminare Zenga (che, a proposito, nella conferenza prepartita considerava il Benevento ancora in corsa per la salvezza). Il risultato è che nella zona rossa nessuno ha perso eccetto i sanniti, accorciando anche su Genoa e Cagliari, sconfitte da Udinese e Atalanta. Parleremo di questo nella rubrica “Pillole Giallorosse” arrivata al suo decimo appuntamento.

FEBBRAIO DECISIVO
Sarà già il mese delle sentenze, che arrivano presto per chi è ultimo, figuriamoci per chi ha raccolto soltanto sette punti a metà campionato. La classifica attuale vede il Benevento distante 12 punti dal Crotone, quartultimo e attualmente salvo a quota 19, a -2 dall’accoppiata Genoa-Cagliari a 21. Da tenere in considerazione anche Chievo e Sassuolo, appaiate entrambe a quota 22 e che attualmente non possono dormire sonni tranquilli. Nella zona rossa, però, è sempre in corsa la Spal, con i suoi 17 punti e, nonostante la tremenda sconfitta subita in casa dal Crotone (0-3) c’è anche il Verona che, con la roboante vittoria di ieri, sale a 16 punti, a -3 dalla squadra di Zenga e a +9 sul Benevento. Benevento che, ad essere realisti, pare tirato fuori da questo gruppone in lotta per non retrocedere. Il calendario, poi, non è affatto clemente con la truppa di De Zerbi, chiamata ad affrontare Napoli e Roma nelle prossime due uscite. Lo scenario più plausibile è quello di restare ancora inchiodati a 7 punti in vista del match casalingo contro il Crotone del 18 febbraio, quello che si rivela essere l’ultima spiaggia per il Benevento. Non sarà una giornata semplice, la prossima, per le squadre di bassa classifica: il Verona ospiterà una Roma in crisi così come il Crotone affronterà una Inter a secco di vittorie dal 3 dicembre scorso. Inoltre il Sassuolo sarà ospite della Juventus e il Genoa della Lazio, per completare il quadro dei match testacoda (insieme al derby del “Vigorito” tra Benevento e Napoli). Tra questi scontri l’occhio cade su Cagliari-Spal, scontro diretto in chiave salvezza. La giornata successiva da segnare in rosso Spal-Milan, Sampdoria-Verona, Crotone-Atalanta, Chievo-Genoa e, soprattutto, Sassuolo-Cagliari. Nel giorno di Benevento-Crotone, invece, Spal e Verona saranno chiamate ad impegni proibitivi rispettivamente in casa di Napoli e Lazio mentre il Cagliari attende il Chievo e il Genoa, l’Inter. Nerazzurri che a San Siro ospiteranno nell’anticipo di sabato alle 20.45 il Benevento, mentre il giorno dopo alle 12.30 si affronteranno Crotone e Spal. La settimana successiva, sempre tra le mura amiche, Benevento-Verona: il 4 marzo forse sarà già tutto compromesso o risulterà questa una sfida determinante per il futuro dei giallorossi, magari per accorciare ulteriormente e tentare davvero il miracolo. Ad oggi, con tutti i calcoli annessi, sembra solo un’utopia: il Benevento dovrebbe sperare di arrivare al match col Crotone con la distanza attuale invariata o variata di qualche punto. Quattro vittorie, due vitali contro Crotone e Verona, per avvicinarsi timidamente alla zona salvezza, sfruttando anche gli scontri avversi delle dirette concorrenti fino a marzo, per poi giocarsi il tutto per tutto col Verona. Inutile dire che in caso di un pareggio contro il Crotone o addirittura di una sconfitta, il Benevento potrebbe ritenere conclusa la propria rincorsa verso la permanenza in Serie A. Un mese, dunque, per decidere tutto e per crederci ancora: di seguito tutti gli scontri delle prossime tre giornate in chiave salvezza.

(in maiuscolo le gare in trasferta)

Crotone 19: INTER – Atalanta – BENEVENTO
Spal 17: CAGLIARI – Milan – NAPOLI
Verona 16: Roma – SAMPDORIA – LAZIO
Benevento 7: Napoli – ROMA – Crotone