Pnrr, pubblicati i bandi di gara per quattro progetti dell’Asia

Il Comune di Benevento e l’Asia rendono noto che sono stati pubblicati sull’albo pretorio comunale i bandi di gara relativi a quattro progetti (‘Sistema degli Ecocentri comunali’, ‘Tarip’, ‘Ciro’ e ‘Dal vetro alla sabbia, Casa dell’acqua e Mangiaplastica’) finanziati, per un totale di circa 4 milioni di euro, nell’ambito della M2C.1.1. I 1.1 – Linea A del Pnrr. 

Nel dettaglio, il progetto ‘Sistema degli Ecocentri comunali’, che ha ricevuto un contributo di 916.886,19 euro, prevede il miglioramento dell’ecocentro presente a contrada Fontana Margiacca e la variazione delle isole ecologiche situate a Piano Borea e contrada Pontecorvo in centri di raccolta. In tal modo il comune di Benevento si doterà di tre ecocentri dislocati nei punti della città con maggiore flusso viario realizzando un servizio di prossimità per i cittadini. Le aree che saranno create saranno attrezzate, recintate e sorvegliate.

Il progetto ‘Tarip’, finanziato per 944.489,41 euro permetterà di supportare le azioni messe in campo dall’Asia insieme al comune di Benevento per il miglioramento della percentuale di raccolta differenziata attraverso l’applicazione della ‘Tariffa puntuale sui rifiuti’, sistema in base al quale la tassa sarà calcolata in base ai rifiuti prodotti e non in relazione ai metri quadri dell’abitazione.

Il progetto ‘Ciro’, finanziato per 994.017,58 euro, prevede la realizzazione di un centro di riuso in adiacenza dell’ecocentro comunale.

La struttura consentirà di intercettare, in un’ottica di economia circolare, tutti i beni che non essendo giunti al loro naturale fine ciclo di vita possono essere riutilizzati previa valutazione effettuata dagli operatori Asia.

Sarà, dunque, un centro di smistamento intermedio per consentire lo stoccaggio, la riparazione, il controllo e la vendita dei beni recuperati.

Il progetto ‘Dal vetro alla sabbia, Casa dell’acqua e Mangiaplastica’, che ha ricevuto un contributo di 960.972,28 euro, ha come obiettivo quello di evitare a monte la produzione dei rifiuti, prevederne il riciclaggio e diminuirne il volume ottimizzando il trasporto: il tutto in un’ottica di tracciabilità che, attraverso delle premialità da assegnare ai cittadini virtuosi, si collegherà all’implementazione della Tarip.

Comunicato Stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.