Politiche: affluenza definitiva nel Sannio al 59,34%. Crollo di 14 punti rispetto al 2018

Ore 23 – L’affluenza definitiva alle urne nel Sannio per le elezioni Politiche 2022 è del 59,34%, con un crollo di 14 punti percentuali rispetto al 2018 quando ai seggi si recò il 73,04% degli aventi diritto. Complice del calo anche il maltempo che sta imperversando sull’intera provincia ma nonostante i dati al ribasso, la provincia di Benevento è la prima in Regione per affluenza alle urne (59,28%). Si sono mobilitati i Comuni dove sono candidati i sindaci di centrodestra: nella Puglianello del forzista Rubano ha votato l’84,25% degli aventi diritto, migliorando l’80,38 registrato quattro anni fa. Numeri alti anche a Bucciano dove Mimmo Matera si proietta al Senato: l’83,79% si è recato ai seggi rispetto al 78,81 delle scorse elezioni. La Ceppaloni dei coniugi Mastella chiude il podio con un 72,86% di votanti che fa segnare un calo di circa cinque punti in confronto al 2018 (77,26). I Comuni dove si è registrata l’affluenza più bassa sono Morcone (43,19%, tracollo di 24 punti rispetto 67,17 della precedente tornata elettorale), Pietraroja (46,33) e Montefalcone di Val Fortore (47,50). A Benevento tiepida la risposta degli elettori: ha votato il 59,34%, tant’è che rispetto al 2018 (73,63%) si registra un calo drastico di 14 punti.

Ore 19 – Affluenza del 43,49% nel Sannio, in calo di ben 15 punti percentuali rispetto al 2018 (58,60%). Dato condizionato anche dalla pioggia che da stamattina scende battente su tutta la provincia, con qualche piccola tregua nel pomeriggio. Forte calo che si registra anche a Benevento città dove, stando al secondo censimento, soltanto il 42,44% degli aventi diritto si è recato alle urne rispetto al 59,02% di quattro anni fa, con una differenza di quasi 17 punti. Affluenza massima nei centri guidati dai sindaci candidati del centrodestra, Rubano e Matera: a Puglianello ha votato il 65,71% degli elettori (anche meglio del 63,64 registrato alla stessa ora di quattro anni fa), a Bucciano il 61,64% (in linea con il 61,88 del 2018). A Ceppaloni, terzo Comune con più affluenza, ha votato il 59,38%, in calo rispetto al 65,43 delle scorse elezioni. La minor affluenza si registra a Morcone (32,64%), Baselice (32,94%) e Pietraroja (33,41%).

Ore 12 – Primo dato dell’affluenza alle urne nel Sannio dove sono chiamati a votare 215mila elettori: alle 12 ha votato a Benevento e provincia il 13,65% degli aventi diritto, in netto calo rispetto al 19,02% registrato alle precedenti elezioni Politiche. Colpa anche del maltempo che sta imperversando sui centri sanniti, dove spicca nel dato parziale Puglianello, guidata dal sindaco candidato al Senato di Forza Italia, Francesco Rubano, con il 23,13% dei cittadini recatisi ai seggi. Al contrario, a Pietraroja si registra l’affluenza più bassa, appena del 5,12%, mentre nel capoluogo ha votato il 14,32% degli aventi diritto, sempre in calo rispetto al 20,56 del 2018.

Alle 12 hanno votato il sindaco Clemente Mastella e sua moglie, la senatrice uscente candidata alla Camera Sandra Lonardo, insieme al consigliere regionale e candidato di Noi Di Centro Gino Abbate, presso la sezione 43 dell’istituto Federico Torre. “Ho esercitato il mio diritto di voto con serenità e responsabilità. Buon voto a tutti e invito ad avere particolare attenzione per questo tempo inclemente” ha scritto su Facebook il primo cittadino e leader di Ndc. Presso l’istituto di via Marmorale si è recato anche Antonio Del Mese, candidato del Terzo Polo alla Camera dei Deputati che sui social ha espresso però la sua amarezza: “Votare è un dovere civico, peccato che nel nostro Paese ai circa 5 milioni di giovani studenti e di lavoratori fuorisede non è stato garantito l’esercizio di questo diritto fondamentale. La democrazia è azzerata”. Bepy Izzo, candidato del Terzo Polo al Senato, ha votato stamattina intorno alle 10 a Montesarchio. “Grazie alle Forze dell’Ordine, ai Presidenti e a tutti i componenti dei Seggi. Un grazie a tutta la macchina amministrativa che da sempre consente l’esercizio del più alto diritto democratico. Buon voto a tutti” ha dichiarato.

Ha votato nella sua Bucciano anche il candidato al Senato di Fratelli d’Italia, Domenico Matera: “Ho votato! Stamattina ho fatto il mio dovere e ho fatto valere quello che è un mio diritto! Il voto è una delle forme di libertà individuale più importanti, dà voce alle nostre idee e garantisce che la nostra voce sia ascoltata. Buon voto a tutti!”. Al seggio si è recato anche Francesco Maria Rubano, candidato di Forza Italia che si contende il posto alla Camera con Sandra Lonardo: il commissario provinciale azzurro e sindaco di Puglianello, in pieno stile british, ha fatto un in bocca al lupo a tutti i candidati. Al voto nella sua Apice Antonella Pepe, candidata del Pd alla Camera: “Io ho appena votato. Abbiamo tutti un’opportunità di scelta, per il nostro presente, per la creazione del nostro futuro, per il nostro territorio, per Noi”. A Reino si è presentato anche il segretario provinciale dem Giovanni Cacciano. Poco fa ha votato nel seggio di San Leucio del Sannio il dott. Carlo Iannace, candidato al Senato della Repubblica per il centrosinistra nel Collegio Uninominale Avellino – Benevento. “E anche il primo voto repubblicano a settembre e sotto la pioggia è fatto”: il deputato uscente e ricandidato con Impegno Civico, Pasquale Maglione, ha deciso di pubblicare una foto della sua scheda elettorale rendendo noto di essersi recato alle urne.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.