Ponte Serretelle, gara sospesa: Fioretti (Pd) sollecita l’amministrazione

“Quali sono le motivazioni tecniche e organizzative che hanno spinto il Comune a sospendere la gara per il ponte sul torrente Serretelle? E quali sono, oggi, le previsioni sui tempi di realizzazione dell’opera? Cosa intende fare l’amministrazione?”. A chiederlo in una nota è Floriana Fioretti, capogruppo del Partito Democratico a palazzo Mosti, che sul punto questa mattina ha depositato una interrogazione indirizzata al sindaco, all’assessore ai Lavori Pubblici e all’assessore all’Urbanistica. L’atto è stato sottoscritto anche dai consiglieri Raffaele De Longis, Giovanni De Lorenzo, Angelo Miceli, Marialetizia Varricchio, Luigia Piccaluga, Luigi Diego Perifano, Vincenzo Sguera.

I lavori di rifacimento del ponte sono già stati oggetto di numerosi annunci da parte dell’amministrazione. Annunci poi puntualmente – e purtroppo – smentiti da fatti. La questione, però, sembrava essersi chiusa una volta e per tutte lo scorso settembre, con l’indizione della procedura negoziata per l’affidamento dei lavori con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa (importo a base d’asta 409mila euro). Il 19 dicembre, invece – spiega l’esponente Pd – alle ditte invitate a presentare un’offerta veniva comunicata la sospensione della gara per motivi tecnici ed organizzativi”.

Ed è proprio su quest’ultimo punto che si sofferma l’interrogazione della Fioretti che oltre a chiedere spiegazioni ribadisce “l’urgenza” di procedere con l’iter per assicurare alla popolazione residente nella contrada Epitaffio un collegamento sicuro e funzionale alla Chiesa S. Anna e S. Antonio.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.