Presepe Dalisi, De Lorenzo (Pd): “Dov’è conservata l’opera?”

Dove e come è conservato ‘Il Presepe di Dalisi’ e quali decisioni l’amministrazione intende adottare nell’immediato futuro per valorizzare un’opera acquistata dal Comune nel 2011 per una cifra superiore ai 120mila euro”. Sono alcuni dei quesiti posti nell’interrogazione consiliare depositata a palazzo Mosti da Giovanni De Lorenzo, consigliere comunale del Partito Democratico, vicepresidente della commissione Turismo e componente della commissione Cultura. L’interrogazione è rivolta agli assessori alla Cultura e al Patrimonio ed è stata sottoscritta, oltre che da Giovanni De Lorenzo che è il primo firmatario, anche da Floriana Fioretti, Raffaele De Longis, Marialetizia Varricchio, Angelo Miceli, Luigi Diego Perifano, Antonio Picariello.

Di seguito il testo dell’interrogazione:
oggetto: Interrogazione scritta con richiesta di risposta scritta e orale
Opera d’arte moderna di proprietà del Comune di Benevento denominata “Il Presepe di Dalisi”. Luogo di deposito e stato di conservazione. Ipotesi di installazione in pianta stabile o di vendita a terzi.
I sottoscritti Consiglieri Comunali Giovanni De Lorenzo, Floriana Fioretti, Raffaele De Longis, Marialetizia Varricchio, Angelo Miceli, Raffaele De Longis, Luigi Diego Perifano, Antonio Picariello,

PREMESSO CHE
–        con delibere di Giunta Comunale del 7 e del 16 dicembre 2011 fu deliberato l’acquisto e la realizzazione dell’opera d’arte moderna ideata dal maestro Riccardo Dalisi e denominata “Il Presepe di Dalisi” ovvero “Il Presepe Volante del Maestro Dalisi” al costo di oltre €.120.000,00;
–        l’installazione dell’opera nel dicembre 2011 causò numerose polemiche e discussioni in ambito cittadino ed anche un procedimento penale conclusosi nel 2019 con le assoluzioni delle persone coinvolte;
–        nel 2012 l’opera fu ceduta in comodato al Comune di Nola;
–        solo nel 2015 il Comune di Benevento è rientrato in possesso dell’opera e, a causa del ritardo nella restituzione e dei danneggiamenti subiti, intraprese un’azione giudiziaria nei confronti del Comune di Nola al fine di ottenere il risarcimento dei danni per alcune centinaia di migliaia di euro;
–        il 13 novembre 2018 il Consiglio di Amministrazione della Fondazione “Benevento Città Spettacolo” ha deliberato l’installazione in pianta stabile del Presepe realizzato dal maestro Riccardo Dalisi. In particolare, fu stabilito che l’opera sarebbe stata restaurata nelle parti danneggiate durante l’esposizione del 2012 a Nola e che sarebbe stato scelto il luogo delle definitiva collocazione mediante un sondaggio online;

CONSIDERATO CHE
–        il maestro Riccardo Dalisi è un designer ed artista di livello internazionale, che negli ultimi trenta anni ha realizzato varie opere esposte nei più importanti musei (ad esempio al MoMa di New York) e nelle più importanti rassegne di arte moderna (ad esempio Biennale di Venezia e Biennale di Chicago);
–        l’opera “Il Presepe di Dalisi” costituisce un importante investimento effettuato dal Comune di Benevento e, senza entrare nel merito “artistico” dello stesso, costituisce un patrimonio del Comune di Benevento che deve essere valorizzato o, quantomeno, non sperperato. Sarebbe in tal caso, tra l’altro, possibile causa di danno, anche erariale, per l’Ente stesso;

CHIEDONO

all’Assessore alla Cultura ed all’Assessore al Patrimonio, ciascuno in base alle proprie competenze e alle proprie deleghe, di sapere:
–        dove sia attualmente conservata l’opera d’arte “Il Presepe di Dalisi” e se si paghino anche spese di custodia;
–        in che stato di conservazione si trovi l’opera d’arte “Il Presepe di Dalisi”;
–        se l’amministrazione intenda procedere alla restaurazione dell’opera ed alla riparazione di eventuali parti danneggiate;
–        se l’amministrazione intenda installare in pianta stabile l’opera d’arte in questione e, nell’eventualità, in che modo intenda scegliere il luogo ove effettuare l’installazione;
–        se l’amministrazione intenda procedere alla vendita dell’opera “Il Presepe di Dalisi” e, in caso affermativo, con quali modalità;
–        se l’amministrazione intenda utilizzare in altro modo l’opera in questione e se, in particolare, si intenda riutilizzare l’opera per il prossimo Natale o per quello successivo.

Comunicato Stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.