Pronto soccorso, il direttore Nasti lascia dopo tre mesi

Il management dell’ospedale “San Pio” alle prese con la grana Pronto soccorso: a soli tre mesi dal suo arrivo, è ufficiale l’addio del dottor Rodolfo Nasti. Il direttore della Uoc di medicina Emergenza-Urgenza ha presentato le proprie dimissioni, paventate qualche giorno fa e ratificate oggi dal direttore dell’area risorse umane, Marina Pinto. Il rapporto di lavoro tra Nasti e l’azienda ospedaliera sannita s’interromperà il 30 settembre, per cui a partire dal 1° ottobre il professionista sarà libero di tornare alla Casa di Cura Villa Betania di Napoli, dove aveva prestato servizio prima dell’approdo al Rummo di Benevento. L’ormai ex direttore dell’emergenza-urgenza fu presentato alla stampa il 16 giugno scorso, con somma soddisfazione tra le parti: oggi però la dirigenza è chiamata a correre nuovamente ai ripari. Inoltre un’ulteriore defezione, nelle scorse ore, si è registrata all’interno dell’Unità di Ortopedia e Traumatologia, con le dimissioni rassegnate da un dirigente medico assunto soltanto il 1° luglio scorso.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.