1

Proposte di Isidea per Benevento Città delle Streghe

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Rito Martignetti, responsabile di Isidea. “I Parchi Letterari hanno recentemente partecipato alla IV Plenaria Conferenza Permanente – Stato/Regioni/Province Autonome – Consiglio Generale degli Italiani all’Estero. Partendo dall’unicità del nostro patrimonio materiale, immateriale e paesaggistico, nella predetta conferenza è stato sottolineato che su questa preziosa risorsa dell’Italia, non clonabile né delocalizzabile, sarebbe colpevole non investire mezzi ed energie, finalizzabili a far dialogare le filiere (culturale, agroalimentare) e ad offrire ai residenti, in particolare ai giovani, la possibilità di accrescere anche economicamente il loro percorso umano e professionale, custodendo il territorio dall’abbandono.

ISIDEA, dopo aver appreso le linee guida del programma di mandato della rinnovata Amministrazione, rilancia alcune sue ormai storiche proposte, a partire proprio dalla realizzazione all’interno del  Parco Cellarulo, rigenerabile con i fondi PNRR, del progetto di “Parco Letterario del Noce Magico”, a suo tempo condiviso da una rete di associazioni e presentato l’8 ottobre del 1998 nella sala consiliare di Palazzo Mosti, ma ancora giacente agli atti del Comune di Benevento (deliberazione del 30/9/1998). Il Parco Letterario meriterebbe l’inclusione nel preannunciato “Contratto di Fiume”.

Il percorso verso il Parco potrebbe partire da piazza Vittoria Colonna, in cui l’anonima mega-fontana dovrebbe essere integrata con elementi scultorei che richiamino la leggenda delle streghe, portando finalmente a compimento il progetto di “Fontana delle Streghe”, finanziato in passato dall’industria Alberti e rimesso al Comune “per l’ulteriore corso” il 21 dicembre 1948.

Last butnotleast, si potrebbe collegare più concretamente il noto premio letterario Strega alla nostra città, con la nascita del parallelo “Premio Strega International”, riservato sempre a romanzi italiani, ma obbligatoriamente tradotti almeno in una lingua straniera. Al riguardo, sarebbe auspicabile il voto anche alle associazioni di Italiani nel mondo, da coinvolgere come sponsor, e prevedere una premiazione tutta sannita nella suggestiva cornice del Teatro Romano di Benevento”.