Protesta degli agricoltori, Mastella: “Sono dalla vostra parte”

Continua la protesta dei coltivatori e degli imprenditori del settore agricolo e dopo la manifestazione dei trattori di due giorni fa, gli agricoltori sanniti che chiedono anche loro una maggiore tutela verso il “Made in Italy” e si oppongono all’aumento del prezzo del gasolio, sono in presidio alla Rotonda dei Pentri.

Alle porte della città, in segno di vicinanza verso di loro, in mattinata si è recato anche il sindaco Clemente Mastella e il primo cittadino si augura che quanto prima possa essere trovata una soluzione che risolva la complicata questione. “Ieri ho anche fatto un post su Facebook a difesa vostra e posso soltanto testimoniare vicinanza a voi in quanto non sono in Parlamento o al Governo per fare qualcosa che vada nella vostra direzione. È giusta la protesta che fate perché i prezzi sono lievitati fortemente e tutto per voi è diventato molto più complicato. Bisogna darvi una mano perché i vostri prodotti ci consentono di nutrirci e condivido in pieno il motto di Feuerbach secondo cui ‘L’uomo è ciò che mangia’ e senza mangiare risulta praticamente impossibile anche costruire delle idee per il futuro”.

Ad accompagnare Mastella il presidente della Provincia Nino Lombardi, il quale ha affermato che, “se la protesta dei trattori si è materializzata a Benevento come in tante città italiane ed europee, interessando infine la stessa Bruxelles, risulta evidente che le politiche agricole dell’Unione Europea debbono essere profondamente riviste”. Il Presidente Lombardi ha ricordato “il formidabile rilievo che il comparto agricolo, con tutte le sue eccellenze, ha sul PIL provinciale sannita e che la crisi dell’agricoltura finisce con il causare un pesante depauperamento di tutta l’economia locale”. Lombardi ha auspicato che l’Unione Europea e le stesse Autorità nazionali italiane rivedano le proprie politiche per il settore.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.