Rocca: opere in corso per oltre 150 milioni di euro

La Provincia di Benevento ha in corso di realizzazione opere pubbliche principali per complessivi 152 milioni di Euro. E’ quanto si è appreso oggi al termine di una riunione di lavoro indetta dal Presidente della Provincia di Benevento Nino Lombardi con la partecipazione dei Dirigenti di Settore interessati. Più in particolare, per quanto concerne l’edilizia scolastica e le infrastrutture viarie, ovvero i comparti che al momento impegnano le maggiori risorse finanziarie disponibili della Rocca dei Rettori, nel contesto dei numerosi interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria rientranti nei Programmi triennali di lavoro già approvati dal Consiglio Provinciale, sono almeno 21 quei cantieri per lavori che possono definirsi “strategici”, a ragione del loro impatto sulle dotazioni del territorio e sulla qualità della vita dei cittadini, che sono in corso di realizzazione o stanno per essere avviati.

Nel corso della riunione con i Dirigenti per fare il punto sulla situazione dei lavori pubblici più rilevanti curati dalla Provincia, il Presidente Lombardi ha tratto le seguenti conclusioni circa l’Agenda degli impegni sotto la responsabilità che dell’Amministrazione. Per quanto riguarda l’edilizia scolastica sono in itinere o saranno a breve aperti i cantieri interventi per 16 diversi progetti principali per un ammontare complessivi di oltre 55 milioni di Euro con procedure formali già definite (gare d’appalto, assegnazione lavori alle Ditte aggiudicatarie, etc.).

I cantieri di lavoro, finanziati con diverse fonti di finanziamento (Fondi del PNRR, Decreti Ministeriali per la Scuola e Mutui BEI) hanno l’obiettivo prioritario di garantire la sicurezza strutturale ed antisismica degli edifici scolastici, quindi quello di migliorarne le dotazioni (come le nuove palestre e i nuovi laboratori) ed ancora quello di assicurare l’abbattimento delle bollette energetiche mediante l’utilizzo di energia da fonti rinnovabili. Di rilievo sono le misure destinate all’abbattimento di edifici ormai avanti negli anni ed alla costruzione di nuovi immobili a servizio degli operatori scolastici, degli alunni e delle alunne. Si interviene o si sta per intervenire in tutti i comprensori provinciali e cioé: da San Bartolomeo in Galdo a Circello, da Guardia Sanframondi a Telese Terme, da Airola a Montesarchio e, ovviamente, nel capoluogo Benevento. Di seguito, l’elenco dei maggiori interventi con a fianco il relativo importo in Euro:

1). Sostituzione edilizia mediante demolizione e ricostruzione – Istituto di Istruzione Superiore “Le Streghe – Marco Polo” Via Santa Colomba 52/A – Benevento. Euro 7.778.947,66
2). Demolizione e ricostruzione del Liceo ”Enrico Medi” in San Bartolomeo in Galdo. Euro 2.200.011,00
3). Adeguamento sismico ed efficientamento energetico Istituto Alberghiero “Aldo Moro” di Montesarchio. Euro 3.413.987,59
4). Adeguamento sismico ed efficientamento impiantistico e messa in sicurezza Liceo Classico “Pietro Giannone” di Benevento. Euro 3.161.742,31
5). Manutenzione straordinaria, adeguamento sismico ed efficientamento impiantistico e messa in sicurezza Convitto dell’Istituto Agrario “Mario Vetrone” di Benevento. Euro 3.630.000,00
6). Manutenzione straordinaria ed efficientamento impiantistico e messa in sicurezza dell’Istituto “Salvatore Rampone” di Benevento. Euro 1.500.000,00
7). Manutenzione straordinaria ed efficientamento impiantistico e messa in sicurezza del Liceo “G. Guacci” di Benevento. Euro 1.650.000,00
8). Manutenzione straordinaria e riqualificazione funzionale edificio dell’Istituto “G.B. Bosco Lucarelli” di Benevento – Corpo fucina e Laboratori. Euro 5.445.000,00
9). Nuova palestra mediante demolizione e ricostruzione dell’Istituto “G.B. Bosco Lucarelli” di Benevento. Euro 800.000.00
10). Nuova palestra con demolizione e ricostruzione dell’Istituto “Galilei” di Benevento. Euro 2.301.600,00
11). Abbattimento e ricostruzione Istituto Tecnico Commerciale “Alberti” di Benevento. Euro 6.455.164,52
12). Abbattimento e ricostruzione Istituto Tecnico per Geometri “Galilei” di Benevento. Euro 6.474.869,09
13). Adeguamento sismico ed efficientamento energetico Istituto Tecnico Commerciale “Rosario Livatino” di Circello. Euro 1.460.000,00
14). Adeguamento sismico della palestra, dei laboratori, dell’Auditorium a servizio del plesso scolastico di Guardia Sanframondi coordinato con l’Istituto d’Istituzione “Galilei – Vetrone” di Benevento. Euro
1.281.735,60
15). Ampliamento dell’Istituto di Istruzione Superiore “A. Lombardi” di Airola. Euro 2.723.630,00
16). Ampliamento plesso Istituto Telesi@ per delocalizzazione sede di via C. P. Telesino. Euro
4.999.533,64

La dotazione infrastrutturale per l’edilizia scolastica, inoltre, come ha ricordato Lombardi, si arricchirà a breve con l’acquisto di Euro dall’Università del Sannio per circa 7 milioni del Polo Didattico di via Calandra ed ambienti connessi. Nel contesto dei beni patrimoniali dell’Ente, inoltre, come ha ricordato Lombardi, deve essere collegato l’avviato rifacimento e di ristrutturazione del Campo Coni in via Duca D’Aosta di Benevento con i fondi del Dipartimento della Presidenza del Consiglio per le Periferie.

Per quanto attiene le infrastrutture viarie, oltre agli interventi di importo più contenuto, compresi i numerosi cantieri di lavoro per la ristrutturazione e la messa in sicurezza di alcuni ponti e viadotti sui 1.300 chilometri di Strade provinciali, sono ormai in via di realizzazione progetti “strategici”, che ampliano la dotazione in chilometri della rete viaria della Rocca. Tali progetti mirano essenzialmente a superare le condizioni di isolamento principali in alcuni comprensori vallivi grazie ai finanziamenti a suo tempo concessi dal Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica e dalla Regione Campania. I lavori strategici, anch’essi tutti con procedure burocratiche ed amministrative formalizzate, sono i seguenti con il relativo importo in Euro.

1). Lavori di completamento funzionale dell’arteria in direzione Valle Caudina . Statale 7 Appia ex IV lotto – Sub Stralcio B. Euro 9.300.000,00
2). Completamento Fondo Valle Vitulanese in direzione Statale 7 Appia – 3° lotto. Euro 45.560.000,00
3). Strada di collegamento tra Foiano di Valfortore e Strada Statale 90 bis – tratto Strada provinciale n. 169 Contrada Ganto / Cantarella – Strada provinciale n. 88.Euro 37.300.000,00
4). Adeguamento e messa in sicurezza Strada provinciale n. 52 tratto Castelvetere in Valfortore – San Bartolomeo in Galdo. Euro 872.665.91
5). Interventi plurimi di manutenzione ordinaria e straordinaria della Viabilità nell’Area del Tammaro – Titerno. Euro 1.446.244,00

Il Presidente Lombardi ha, quindi, ricordato come la Provincia stia seguendo con la dovuta attenzione la procedura, ormai definita, per la realizzazione a cura della Regione Campania delle opere di potabilizzazione della Diga di Campolattaro sul fiume Tammaro, “opera strategica nazionale”, secondo le disposizioni del Governo nazionale, che mobilita risorse per poco meno di 600 milioni di Euro e che sono destinate ad incidere in positivo e profondamente per le colture agricole di eccellenza e tradizionali del territorio sannita e per le dotazioni civili. Del resto, ha ricordato il Presidente Lombardi, la Provincia, investendo ingenti risorse dal proprio Bilancio, ha assicurato dal 1995 e continua ad assicurare ancora oggi, anche attraverso la Società partecipata ASEA, la manutenzione ordinaria e straordinaria nonché la realizzazione di opere di messa in sicurezza della Diga di Campolattaro ed aree limitrofe, dopo la chiusura del cantiere (aperto 15 anni prima) da parte della Cassa per il Mezzogiorno – Agensud.

Un altro fondamentale tassello circa la ricostruzione dell’Agenda delle opere pubbliche curate in questo momento dalla Provincia riguarda, come richiesto dal Presidente Lombardi, la definizione degli interventi già in corso sulle tre principali criticità che si registrano sul reticolo idrografico locale con interventi per prevenire allagamenti e disastri, pur non avendo la Provincia a disposizione fonti di finanziamento statali e/o regionali a tanto dedicati.

Il Presidente ha anche preso atto sono in corso le procedure per la definizione da parte della Regione Campania dei meccanismi di compensazione a favore di Ditte autorizzate per la manutenzione ordinaria e straordinaria dei fiumi mediante il prelievo degli inerti e, dunque, senza spese per l’Ente pubblico. Il Presidente Lombardi ha anche ricordato come la Provincia stia ancora impegnata, quale supplente di altro Ente, nella gestione del ciclo dei rifiuti sul territorio locale, anche con l’attività della Società partecipata Samte, ritornata “in bonis” dopo anni di pesanti difficoltà economico-finanziarie. Infine, il Presidente Lombardi ha preso atto degli interventi che sono in corso di realizzazione per il completamento e la valorizzazione della già imponente Rete Museale della Provincia, mentre si celebrano i 150 anni di istituzione del Museo del Sannio, si vuole riorganizzare la Sezione Storica e Risorgimentale della Rocca dei Rettori con l’area espositiva, e si vuole istituire la Fondazione del Museo Egizio del Tempio di Iside di Benevento.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.