Provincia, parere sfavorevole del Segretario Generale alla Modifica della struttura organizzativa dell’ente

Alla Rocca dei Rettori è scontro tra il Presidente Provinciale Antonio Di Maria e il Segretario Generale Franco Nardone.

Oggetto della contesa amministrativa la recente deliberazione presidenziale numero 101 del 17 maggio 2019 che ridefinisce l’assetto organizzativo dell’ente provinciale con cui si prevede la nomina di un Direttore Generale al di fuori della dotazione organica.

Dal parere sfavorevole firmato dal Segretario Generale della Provincia Franco Nardone si legge: “La facoltà attribuita dall’ordinamento statale e statutario della nomina di Direttore Generale, la modifica dell’assetto organizzativo, in cui si prevede la nomina di un D.G., al di fuori della dotazione organica, produce, inevitabilmente, un non condivisibile aumento della spesa, la quale non riceve alcuna utilità, stante le condizioni oggettive ed organizzative della Provincia di Benevento, che comunque soggiace a politiche di spendig review“.

Al parere sfavorevole del Segretario Generale Nardone per parte sua il presidente della Provincia Antonio Di Maria può contraporre un parere dell’Avvocatura (firmata dall’avvocato Giuseppe Marsicario) che “richiama e sottolinea la discrezionalità dei pubblici amministratori e la loro autonomia nelle scelte organizzative dell’ente e quindi anche quella della scelta di un Direttore Generale al di fuori della dotazione organica, pur nel rispetto di una proporzionata ponderazione dei costi e dell’utilitas per l’Ente e dei loro amministratori, restandone pertanto gli unici deputati alla scelta e alla ponderazione nel rispetto dei principi di legittimità amministrativa“.

La querelle amministrativa e politica non finisce qui, questa è l’unica certezza.

Salvatore Esposito

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.